Acqua: i costi nascosti del calcare

Le incrostazioni calcaree sono una problematica frequente in casa: danneggiano le tubazioni idriche, accorciano la vita degli elettrodomestici, aumentano l’uso di detersivi, causano un maggior consumo energetico

A cura di: Alessia Varalda

Acqua: i costi nascosti del calcare

Il calcare e le incrostazioni calcaree sono una delle problematiche a cui si va maggiormente incontro in casa e che incide sul bilancio famigliare in termini di manutenzione, durata degli apparecchi e consumo di prodotti detergenti. Infatti, il calcare può danneggiare le tubazioni e gli elettrodomestici come lavatrici e lavastoviglie, caldaie, scaldabagni, oltre a creare la una patina bianca su rubinetti e sanitari.

Secondo i dati dell’Istat risulta che una famiglia media di 3 persone – per bollette energetiche, acquisto di detergenti e manutenzione straordinaria – spende in un anno circa 3.300 euro. Una parte di questa cifra è imputabile proprio a calcare e incrostazioni calcaree.

Per garantire il funzionamento corretto di tutti gli apparecchi è necessario rendere l’acqua meno calcarea, meno dura, riducendo la concentrazione di magnesio, calcio ed altri metalli.

Per fortuna la tecnologia riesce a venirci incontro: l’addolcitore d’acqua è un valido alleato per prevenire depositi di calcare, garantendo una vita più lunga agli elettrodomestici e una maggiore durata delle tubazioni di casa.

6 motivi per installare un addolcitore

Un addolcitore d’acqua, di fatto trasforma i sali di calcio e magnesio in sali di sodio, che rimangono in soluzione, in questo modo si evitano sia le incrostazioni, sia i depositi di calcare.

Utilizzare un addolcitore sicuramente apporta diversi vantaggi:

  • risparmio energetico e quindi riduzione delle bollette;
  • risparmio sull’acquisto dei detergenti;
  • maggiore durata delle tubature;
  • lunga vita agli elettrodomestici installati in casa;
  • comfort;
  • benessere.

La durezza dell’acqua può, infatti, influenzare sia il risparmio di acqua, sia quello energetico. Infatti, si ha un aumento del consumo di energia e perdita di efficienza degli elettrodomestici, quando le serpentine della lavatrice si rivestono di uno strato di calcare; o il ferro da stiro lascia tracce sulla biancheria; oppure quando la macchina del caffè diventa lenta o rumorosa.

Inoltre, il calcare blocca le canalizzazioni e fa da un isolante termico: si rende quindi necessario riscaldare di più l’acqua, con conseguenti sprechi energetici.

Infine aumenta il consumo di detergenti poiché parte del sapone si unisce al carbonato di calcio perdendo di fatto il potere di lavaggio e la biancheria può risultare ruvida e macchiata da aloni chiari.

Il calcare e le incrostazioni calcaree creano effetti antiestetici alle superfici

Risparmio garantito: l’addolcitore si ripaga da solo

Molti dei costi possono quindi essere tagliati installando un sistema anti calcare:  Culligan – azienda attiva nel settore del trattamento acqua – propone un’ampia gamma di addolcitori per impianti domestici che rendono meno dura e calcarea l’acqua.

Secondo i dati Culligan l’impiego di un addolcitore domestico assicura un risparmio economico fino a 500 euro l’anno (per una famiglia di 3 persone): 50% di risparmio su detergenti casa e persona, il 5% sulle bollette di luce/gas, il 10% sulla manutenzione degli impianti e degli elettrodomestici.

Installare un addolcitore d’acqua rientra nell’Ecobonus 2020 e consente la detrazione Irpef pari al 50% nell’ambito di un intervento di manutenzione straordinaria.

Il montaggio richiede un intervento di allaccio alla rete idrica che, se eseguito a corredo di un’azione di rinnovamento dell’impianto idraulico esistente con modifiche strutturali, consente di accedere alle detrazioni fiscali anche sulle spese necessarie all’esecuzione dei lavori.

Eliminare il calcare con l’addolcitore compatto Avenew

Ideale anche per spazi ridotti e installabile in qualunque ambiente della casa, Avenew è l’addolcitore compatto a scambio ionico di Culligan che sfrutta la capacità che hanno speciali resine di scambiare gli ioni: i sali di calcio e magnesio vengono trasformati in sali di sodio e l’acqua in uscita è addolcita.

Avenew – dal design pulito – è composto da un unico corpo ed è disponibile nei formati da 9 e 20 litri per soddisfare ogni esigenza. Facile da utilizzare grazie a un display con icone intuitive, è dotato di una tecnologia che evita gli sprechi addolcendo solo la quantità d’acqua necessaria.

avenew è l'addolcitore compatto di Culligan