Focus letto: a scomparsa, a contenitore, divano letto

Comodità e funzionalità, praticità e design: come scegliere il letto adeguato agli spazi e alle esigenze. Alla scoperta numerose tipologie di letti

A cura di:

Focus letto: a scomparsa, a contenitore, divano letto

Indice:

Il sonno è fondamentale per il benessere psico-fisico: dopo una lunga giornata di lavoro non c’è niente di meglio che rilassarsi e concedersi finalmente il meritatissimo riposo rigeneratore. Non dobbiamo lasciare nulla al caso quando parliamo di qualità del sonno, soprattutto quando si tratta di scegliere il letto che fa per noi. Bellezza sì, ma anche soprattutto comodità e funzionalità: non c’è niente di più sbagliato nell’acquistare un letto non adeguato agli spazi e alle nostre esigenze.

Esistono numerose tipologie di letti, soluzioni pratiche e di design che coniugano originalità e soprattutto funzionalità.

In questo focus approfondiremo soprattutto le soluzioni di arredo pensate per ottimizzare lo spazio nelle case piccole: con alcune semplici accortezze e con le giuste soluzioni salvaspazio potrete sfruttare in modo intelligente la superficie a disposizione.

Un esempio? La vostra casa non è molto ampia e avete bisogno di ulteriore spazio per riporre i vostri vestiti. Una buona e utilissima idea è quella di acquistare un letto contenitore, un modello pratico che vi permette di organizzare tutti gli oggetti altrimenti disseminati nell’ambiente domestico.

Il letto merita un focus specifico: scopriamo allora i differenti modelli e le loro caratteristiche principali.

letto addossato alla parete

Letto contenitore: per chi ha bisogno di organizzazione

Abbiamo aperto il nostro articolo parlando di una delle soluzioni di grande tendenza. Il letto contenitore permette di sfruttare una superficie inutilizzata, ovvero quella presente sotto il materasso, trasformandola in un pratico spazio per riporre coperte o cuscini.

Il letto contenitore è ampiamente apprezzato proprio per via della sua funzionalità e praticità: niente più oggetti in giro per casa, ma solo ordine e organizzazione!

Esistono diverse tipologie, classificabili a seconda della tipologia di apertura. Troviamo dunque il letto contenitore con apertura frontale, in cui la maniglia è posizionata frontalmente e permette di alzare la struttura con uno sforzo minimo. Altre opzioni disponibili sono quella con apertura laterale, orizzontale e il modello dotato di cassettoni.

letto con contenitore

Letto a scomparsa: soluzioni smart per spazi ridotti

Rimanendo in tema di spazi di piccole dimensioni, un’altra soluzione ottimale è quella del letto a scomparsa. Ad un primo sguardo possono sembrare degli armadi, ma con un semplice gesto si aprono per rivelare la struttura di un letto.

Gli appartamenti moderni molto spesso non mettono a disposizione grandi ambienti: per questo motivo occorre studiare delle opzioni salvaspazio che non invadano troppo l’ambiente. Una soluzione a scomparsa permette di avere a disposizione un piano letto che può essere aperto o chiuso all’occorrenza.

Anche un monolocale può diventare un ambiente comodo, senza sacrificare neanche un centimetro della superficie disponibile. I letti a scomparsa fanno della versatilità il loro punto di forza: una volta chiusi diventano un mobile di design che si fonde con lo stile della casa.

Letto a soppalco: tra praticità e stile

Quando si parla di scelte salvaspazio, non può non venire in mente il letto a soppalco. La sua caratteristica più importante? Questa tipologia permette di utilizzare lo spazio sottostante senza che vi sia un’ingombrante struttura ad occupare la vostra camera da letto.

È una scelta funzionale sia per la camera da letto padronale che per la cameretta dei bambini: in questo secondo caso vi permette di recuperare dello spazio per inserire una scrivania. Una soluzione pratica che può essere adattata anche nelle stanze degli adulti, magari creando una zona relax con un divano o una poltrona.

Un’unica accortezza: prima di acquistare un letto a soppalco dovete valutare l’altezza del soffitto così da evitare che vi sia troppo poco spazio tra il materasso e la parete.

Il divano letto: 2 funzioni in 1

Chiudiamo il nostro focus con una delle opzioni più versatili che ci sia: stiamo parlando del divano letto, un arredo che svolge due funzioni in una. Un elegante divano per accogliere gli amici diventa un letto per rilassarsi e dormire: questa soluzione è pensata soprattutto per la camera degli ospiti, per fornire loro un accogliente letto su cui riposare da aprire non appena si presenta l’occasione.

Questa soluzione è diventata il protagonista nei monolocali e in tutte quelle abitazioni dalla metratura ristretta che necessitano di pochi arredi, ma polifunzionali.

Prima di procedere all’acquisto è necessario valutare alcuni elementi come le misure dell’ambiente in cui andrete a posizionarlo. Il motivo? A differenza di un “tradizionale” divano, questo modello occupa molto più spazio una volta aperto. A seconda della metratura potrete trovare tante soluzioni: esistono in commercio divani con 2 o 3 posti, angolari, ma anche con penisola. Una volta deciso il numero di sedute, non vi resta che abbinare il divano letto allo stile della casa.

Esempio di divano letto