Lavello integrato nel top della cucina: quali i vantaggi e svantaggi?

Il lavello integrato nel top della cucina è una scelta dall’appeal contemporaneo e che propongono tantissimo brand di cucina. Ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questa soluzione?

A cura di:

Lavello integrato nel top della cucina

Indice:

Un tempo era il luogo esclusivamente dedicato alla preparazione dei pasti: la cucina è uno degli ambienti che nel tempo si è maggiormente evoluto, passando da una stanza in cui destreggiarsi tra i fornelli a vero e proprio fulcro della vita domestica.

Se prima l’ambiente cucina era tenuto nascosto e lontano dal resto delle stanze, oggi è diventato uno spazio vitale e centro della casa. La cucina acquista una rinnovata centralità nella vita delle persone: qui ci si incontra con i propri cari, si divide un pasto e si conversa. Un ambiente conviviale, vivo, in cui l’atto del cucinare diventa persino uno show per intrattenere gli amici (pensiamo alle splendide cucine dotate di isola, luogo ideale per aspiranti chef).

Ogni aspetto del nuovo spazio culinario deve essere curato nel dettaglio: materiali, palette cromatiche e combinazioni sono selezionate con cura per far emergere la personalità di chi vive la casa. In questo contesto nulla viene lasciato al caso e persino il lavello può diventare un elemento di stile caratteristico.

Funzionalità, tecnologia e un tocco di eleganza: il lavello integrato nel top della cucina è diventato un trend presente in molte case, emblema di uno stile ultra moderno e di un design alla moda che non passa di certo inosservato.

Certo, il lavello integrato nel piano cucina è senza dubbio una soluzione interessante e funzionale. Ma vale la pena acquistarlo? In questo approfondimento parleremo dei vantaggi e svantaggi legati al lavello integrato nel top.

Lavello integrato nel top: cos’è?

Prima di parlare di parlare di plus e minus del lavello integrato nel top, facciamo un passo indietro e scopriamo le caratteristiche di questa soluzione di design.

I trend moderni vedono il lavello perfettamente integrato nel piano di lavoro senza che vi siano giunture, tanto da rendere impossibile distinguere il lavabo dal top. Un elegante continuum tra superfici che ben si adatta alle cucine dall’appeal contemporaneo. Una scelta raffinata, discreta e diversa dal tradizionale acquaio in acciaio.

Tra i materiali più utilizzati per realizzare il lavello integrato troviamo il quarzo, il laminam, il corian, ma anche il gres, l’acciaio e il betacryl. Le opzioni sono numerose e permettono di creare soluzioni interessanti e alla moda.

Lavello integrato con il top: le scelte dei brand

lavello integrato cucine Lube
Top e lavabo integrato secondo Lube

Il piano cucina è una delle parti più utilizzate e “vissute”: qui ci occupiamo della preparazione delle pietanze, dell’impiattamento oppure lo utilizziamo come piano d’appoggio per le stoviglie da lavare. In ogni caso il top deve essere ergonomico, funzionale e perché no, dal design accattivante. Tra le soluzioni più interessanti troviamo quelle proposte da Lube, dove la tecnologia del brand rende possibile l’integrazione armoniosa tra lavello e top. Le tipologie di lavelli (presenti sia con vasca unica che doppia) sono proposte sia con le soluzioni in laminato che integrate con il top ceramico o grès Laminam di sicuro impatto estetico.

infinity stosa cucine
Lavello integrato di Stosa Cucine

Altra soluzione glam e discreta è quella offerta da Stosa Cucine, in particolare il modello integrato a filo top si configura come una scelta interessante per chi predilige avere il piano cucina e il lavandino sullo stesso livello.

top con lavello di marmo arredo
Top bianco con lavandino a incasso di Marmo Arredo

“L’eleganza non è mai ostentazione”: il leitmotiv di Marmo Arredo si riverbera nelle soluzioni create per la cucina. Il lavello e il piano cucina creano un continuum e si fondono alla perfezione.

Lavello di Lapitec
Elegante lavello in color ardesia di Lapitec

Lapitec presenta i lavelli Orion pensati per creare continuità con la cucina. La zona lavaggio secondo Lapitec sposa funzionalità e design: Orion viene fornito di piletta, troppopieno e sifone ed è disponibile in diversi colori e vasche.

Vantaggi e svantaggi del lavello integrato con il piano cucina

Arriviamo quindi al momento tanto atteso: parliamo di pro e contro del lavello integrato con il top.

Iniziamo il nostro decalogo parlandovi di quali sono i vantaggi legati all’acquisto di questa soluzione. Iniziamo con il design e lo stile: il lavabo integrato nel piano da cucina offre un look totalmente nuovo all’ambiente. La personalizzazione è un altro plus da considerare: potete scegliere tra un ampio ventaglio di materiali, colori e stili che rispecchino i vostri gusti.

La manutenzione è ridotta al minimo: il lavello integrato con il piano cucina si configura come una struttura monoblocco senza fughe che permetterebbero al calcare di annidarsi. I materiali oggi in commercio offrono ottime prestazioni per resistenza e durata nel tempo.

L’assenza di giunzioni permette di poter avere una soluzione lineare, pulita e pratica per chi si dedica alla preparazione delle pietanze. Con il lavabo integrato si ha a disposizione molto più spazio per cucinare o per poggiare gli strumenti da lavoro.

Ovviamente non esistono solamente aspetti vantaggiosi e prima di acquistare un lavello integrato nel top della cucina dobbiamo valutare anche gli aspetti negativi del prodotto. Prima di tutto parliamo della pulizia: la forma squadrata del blocco rende più complicato mantenere puliti gli angoli del lavabo.

Anche se lo stile del lavabo è molto alla moda, con il passare del tempo potrebbe stancare. Ma attenzione: in questo caso dovrete sostituire l’intero piano cucina.