Arc Academy insegna ai ragazzi la sostenibilità in cucina

Con la missione di fare “cultura del vetro” Arc Italia lancia Arc Academy, un progetto di educazione dal valore didattico, formativo ed etico, rivolto alle tre scuole alberghiere più prestigiose d’Italia, da Nord a Sud, con la collaborazione di AIS Lombardia, AIS Romagna e AIS Sicilia.

Arc Academy, sostenibilità in cucinaI consumatori sono diventati persone sempre più informate e sensibili al tema della sostenibilità ambientale, con la speranza di poter salvaguardare il nostro Pianeta, e conseguentemente anche il futuro di tutti. La sostenibilità è un tema caro anche al Gruppo Arc che, da più di vent’anni, oltre a realizzare prodotti in vetro, un materiale riciclabile per natura e riutilizzabile all’infinito, ha perseguito l’ambizione di innovare all’interno di un’economia circolare.

Con la missione di fare “cultura del vetro” Arc Italia lancia Arc Academy, un progetto di educazione dal valore didattico, formativo ed etico, rivolto alle tre scuole alberghiere più prestigiose d’Italia, che rappresentino il Nord, il Centro e il Sud, con la collaborazione di AIS Lombardia, AIS Romagna e AIS Sicilia.

Le tre scuole selezionate apprenderanno tutti i segreti del vetro, con un focus sulla sicurezza alimentare, frutto di un lungo percorso di ricerca e sviluppo iniziato dal Gruppo nel lontano 2003, e poi si cimenteranno in una sfida per mettere in pratica le nozioni acquisite, proponendo nuove soluzioni più sostenibili.

Arc Academy, sostenibilità in cucina
Arc Academy. La prima tappa, mercoledì 10 Novembre, in Alta Valsassina, con CFPA Casargo (Lecco).

Arc Academy in tour

Arc Academy è un viaggio che durante il mese di Novembre attraversa tutta l’Italia alla scoperta di territori e tradizioni enogastronomiche diverse tra loro.
La prima tappa è stata mercoledì 10 Novembre in Alta Valsassina, con CFPA Casargo (Lecco), che dal 1973 fornisce una formazione di qualità nel settore alimentare e della ristorazione, in una struttura tecnologicamente attrezzata e inserita in un contesto ambientale di pregio come quello della valle lombarda, terra di natura, cultura e sapori.

Dalla Lombardia il tour formativo fa il 17 e il 18 novembre tappa a Randazzo, un borgo medievale ai piedi dell’Etna, all’IISS Enrico Medi, l’Istituto Professionale Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera che propone un percorso di studi con un taglio decisamente pratico e laboratoriale e spendibile nel mercato del lavoro nel settore enogastronomico.

Infine, si finisce nel suggestivo scenario dei colli bolognesi, in particolare a Castel San Pietro Terme (BO) il 24 e il 25 novembre, dove sorge l’Istituto Scappi, che dal 1987, è un punto di riferimento per i più rinomati alberghi e ristoranti del territorio bolognese, nazionale ed internazionale.

“In Italia c’è ancora poca cultura del vetro, è necessario intervenire con i giovani, per insegnare loro il valore di questo nobile materiale rispetto ai materiali non riciclabili. Quest’attività di formazione vuole essere un ponte tra scuola e azienda per guidare i giovani nel loro futuro lavorativo; non solo, le scuole saranno il centro di approfondimento di un tema di grande attualità ed importanza: la sostenibilità in cucina.” Matthias Delrue, Direttore Sud Est Europa Gruppo Arc