Industrie Cotto Possagno: più efficienza per gli edifici

Industrie Cotto Possagno propone soluzioni complete per un tetto ventilato dalle elevate prestazioni tecniche, estetiche e funzionali. L’utilizzo nelle coperture delle tegole ventilate, contribuisce infatti a ridurre le temperature interne degli edifici e, di conseguenza, l’utilizzo dei condizionatori d’aria, favorendo il risparmio energetico e riducendo le emissioni di CO2.

Industrie Cotto Possagno

Indice degli argomenti:

Coppi, tegole fotovoltaiche e tegole ventilate Aerotile sono i sistemi più innovativi e rispettosi dell’ambiente proposti da Industrie Cotto Possagno per il miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici.

Abbiamo imparato che avere un buon isolamento termico e acustico per la nostra abitazione comporta di conseguenza un miglior benessere abitativo e psicologico per noi. Sono molti gli accorgimenti che possono essere adottati per migliorare il rendimento e quindi l’efficienza energetica delle nostre case. Industrie Cotto Possagno propone soluzioni complete per un tetto ventilato dalle elevate prestazioni tecniche, estetiche e funzionali per il risparmio energetico: Tiziano, Tiepolo, Giorgione e Canova, ultima nata nella gamma, che grazie alla salubrità e alle peculiarità della fibra di legno per un tetto isolato e ventilato, garantisce elevate prestazioni di isolamento termico e acustico.

Industrie Cotto Possagno tegola ventilata
La tegola ventilata favorisce una maggiore ventilazione e un conseguente abbassamento della temperatura del manto di copertura e del sottotetto.

Come si isola il tetto con la tegola ventilata?

È dimostrato da diversi studi e ricerche che la principale causa del surriscaldamento del pianeta è la massiccia emissione di anidride carbonica (CO2), che si sviluppa principalmente con la produzione di energia da combustibili fossili. Per combatterla serve tempo e tanto impegno, sia a livello di interventi statali, sia con accortezze private che ciascuno di noi può attuare. Le peculiarità strutturali della tegola ventilata ad esempio grazie alla traspirazione, insieme a una maggiore ventilazione del manto di copertura, favoriscono l’abbassamento delle temperature sottotetto, assicurando un maggiore comfort all’interno delle abitazioni, senza l’utilizzo di impianti dedicati al raffrescamento, soprattutto nei mesi più caldi.

La tegola ventilata Aerotile è realizzata grazie agli studi condotti nell’ambito del progetto europeo LifeHerotile per favorire una maggiore ventilazione e un conseguente abbassamento della temperatura del manto di copertura e del sottotetto. L’utilizzo nelle coperture delle tegole ventilate, certificate C.A.M., contribuisce a ridurre le temperature interne degli edifici e, di conseguenza, l’utilizzo dei condizionatori d’aria, favorendo il risparmio energetico e riducendo le emissioni di CO2.

Coppi e tegole fotovoltaici di Industrie Cotto Possagno

Avere una copertura sostenibile di ultima generazione capace di unire la bellezza e il fascino del cotto alla moderna tecnologia fotovoltaica, è possibile con E-Coppo ed E-Tegola, innovativi coppi e tegole fotovoltaici brevettati che, non solo rispettano l’ambiente, ma anche le tradizioni architettoniche che rendono unici i paesaggi del nostro Paese.

Grazie  a questi sistemi è possibile infatti ottenere benefici risultati:

  • non vengono modificate né alterate le proprietà di volano termico tipiche del cotto e neppure quelle dei canali di deflusso;
  • la posa in opera non necessita di vasche e/o staffe di fissaggio: vengono eliminati tutti i problemi legati a infiltrazioni e ponti termici. L’installazione di un diodo di by-pass rende il sistema esente da problemi creati per ombreggiamenti mobili o inattesi (alberi, camini, antenne, foglie, ecc.);
  • il canale di ventilazione tra il modulo PV e il coppo rende il sistema meno sensibile alle alte temperature estive (minor temperatura implica maggior rendimento);
  • nel caso di diminuzione di potenza per un modulo guasto per uno dei coppi fotovoltaici non è necessaria la sua sostituzione dato l’auto disinserimento. Se l’utente volesse comunque cambiare la parte danneggiata, il sistema non richiede l’uso di personale specializzato per la sostituzione;
  • il sistema può essere integrato in una copertura esistente, sostituendo solo i metri quadri interessati, senza dover ricorrere ad altre opere di impermeabilizzazione perimetrali.




Articolo realizzato in collaborazione con...