Una ricerca svela i nuovi modi di vivere “più sani”

Oltre 5.400 consumatori residenti in 9 paesi (Francia, Italia, Arabia Saudita, Polonia, Romania, Sudafrica, Tailandia, Emirati Arabi Uniti e Regno Unito) sono stati coinvolti nella ricerca lanciata da Beko con l’obiettivo di esplorare i nuovi comportamenti dei consumatori post-covid-19. I risultati dimostrano che nonostante tutto, questa pandemia ci ha cambiato, rivoluzionando molto ogni nostra attività quotidiana.

tecnologia per vivere sani

Quattro consumatori su cinque hanno affermato che il loro comportamento in cucina è cambiato a seguito della pandemia: questo quanto afferma la ricerca su come vivere sani condotta dall’azienda Beko. La ricerca è frutto di interviste fatte a oltre 5.400 consumatori residenti in 9 paesi (Francia, Italia, Arabia Saudita, Polonia, Romania, Sudafrica, Tailandia, Emirati Arabi Uniti e Regno Unito) e ha avuto come obiettivo quello di esplorare il comportamento dei consumatori post-pandemia.

Dalla ricerca emerge che, se presi in considerazione gli ultimi 18 mesi, il tempo trascorso in cucina dalle persone è aumentato considerevolmente, arrivando oltre il 50% a livello globale, con una percentuale vicina al 78% che afferma di aver cambiato soprattutto le proprie attitudini in cucina.
La ricerca ha dato anche altri dati importanti: oltre un quarto, quindi circa il 29% dei consumatori preferisce marchi o prodotti attenti alla salute, poiché per il 45% di loro il Covid-19 è ancora una grande verità.
Nonostante tutto però il 90% della gente intervistata dice di non voler tornare più a una situazione pre-lockdown, affermando che (50%) gli elettrodomestici hanno aiutato in parte a migliorare il proprio stile di vita.

Altro dato che scatena l’attenzione oramai da anni è legato all’inquinamento atmosferico. Dai risultati di questa ricerca è emerso che la qualità dell’aria sta diventando la vera preoccupazione per i consumatori e il 59% degli intervistati ha confermato che vorrebbe migliorare la qualità dell’aria presente all’interno delle loro abitazioni. E’ stato inoltre evidenziato in tutti i 9 Paesi aderenti al sondaggio che nel 50% dei consumatori intervistati almeno uno dei loro familiari soffre di problemi respiratori ed è allergico al pelo degli animali. Un dato interessante, diremmo quasi da non sottovalutare, se rapportato alla grandezza dei paesi compresi e al numero delle persone coinvolte.

Come vivere sani

Dalla ricerca sono emersi quattro punti che evidenziano come è cambiato il comportamento a seguito della pandemia

  • La metà dei consumatori intervistati rivela che gli elettrodomestici hanno migliorato il loro stile di vita durante il lockdown;
  • Il 90% dei consumatori desidera portare avanti le abitudini apprese nel lockdown;
  • Il 45% vede ancora il Covod-19 come una delle principali preoccupazioni;
  • Oltre un quarto (29%) dei consumatori afferma di apprezzare i marchi o i prodotti che tutelano la loro salute.

“Come tutti possiamo vedere, la pandemia di COVID-19 ancora in corso continua ad avere un enorme impatto sul comportamento dei consumatori. In generale, i consumatori sono più attenti alla salute rispetto a prima e scelgono brand e prodotti che diano garanzie di protezione alla loro salute anche nelle nuove routine domestiche quotidiane – ha evidenziato – Zeynep Yalım Uzun, Chief Marketing Officer di Arçelik. La maggior parte le persone afferma che negli ultimi 18 mesi hanno sviluppato nuove abitudini partite durante il lockdown, sia che si tratti del cucinare che di preparare il caffè ‘come al bar’, e che vogliono continuare a utilizzarle anche nel mondo post-pandemia. Inoltre, è stato chiaramente evidenziato che è in atto uno spostamento di necessità verso elettrodomestici facili da usare, pulire, collegare a Wi-Fi e dal funzionamento silenzioso: a tutti gli effetti stiamo entrando in una nuova era domestica. Per noi di Beko, è importante continuare a supportare i nostri clienti con prodotti che li aiutino ad affrontare le loro più grandi preoccupazioni e a vivere come un professionista (Live Like a Pro)”.




Articolo realizzato in collaborazione con...