5 consigli per risparmiare sulla fornitura di luce e gas

Come individuare l’offerta giusta? Ecco alcuni consigli per orientarsi. Un valido strumento è il comparatore di offerte

A cura di:

5 consigli per risparmiare sulla fornitura di luce e gas

La liberalizzazione del mercato luce e gas – passare dal mercato tutelato a quello libero – ha dato il via a una miriade di offerte che a volte rendono difficile orientarsi. Spesso ci si chiede, infatti, se conviene optare per una tariffa a prezzo bloccato o come cambiare fornitore o come risparmiare sulla fornitura di luce e gas.

Televisione, call center e siti web propongono promozioni di ogni tipo, ma è fondamentale comprendere le esigenze di fornitura e scegliere la più adatta evitando di pentirsi una volta firmato il contratto. Un modo semplice e veloce per individuare la soluzione giusta è l’utilizzo di comparatore, come quelli che normalmente si usano per le offerte di Hotel o voli aerei al miglior prezzo. In questo caso il confronto è su pacchetti che inglobano luce e gas o su singole offerte per l’energia elettrica o la fornitura di gas. Ecco alcuni consigli per agire in sicurezza.

Comprendere il consumo annuo

Per prima cosa è necessario leggere la propria bolletta e individuare il consumo annuo di energia in kWh e/o di gas in metri cubi. In questo modo è già possibile individuare tra le varie offerte quella più vicina alle esigenze. Se si utilizza un comparatore, inserendo il valore è possibile avere subito un quadro con tutte le proposte più convenienti.

Tariffa monoraria o tariffa multi-oraria

Anche in questo caso è buona norma leggere la bolletta e analizzare le proprie abitudini individuando in quale fascia oraria si concentrano i consumi, e quindi quando viene utilizzata la lavatrice, la lavastoviglie, il forno. Le offerte legate all’energia elettrica si differenziano in base al costo orario dell’energia: le tariffe monorarie un prezzo della luce fisso per tutti i giorni della settimana e le ore del giorno, mentre quelle multiorarie hanno costi diversi in base alle fasce di utilizzo.

Offerte a prezzo bloccato sulla fornitura di luce e gas

Può essere un vantaggio scegliere un’offerta che mantiene invariato il costo della componente luce o gas per un periodo ‘di garanzia‘ prestabilito di un anno o due. In questo modo la bolletta non viene influenzata dai rincari delle tariffe. Il prezzo dell’energia elettrica si esprime in euro per kWh. Per il gas invece le tipologie di offerte più convenienti sono quelle non indicizzate in base ai prezzi dell’Autorita di regolazione del settore (Arera).

Offerta a tempo dual fuel

Una caratteristica delle offerte del mercato libero è la possibilità di sottoscrivere una tariffa che include la fornitura di luce e gas. Questa soluzione spesso presenta sconti speciali, servizi extra gratuiti, voucher per gli acquisti online. Una vera e propria incentivazione per scegliere un solo fornitore per luce e gas.

Scegliere la bolletta digitale

Oggi è possibile anche risparmiare sulla ricezione della bolletta e sul pagamento della stessa. Scegliere la bolletta digitale che consente di ricevere la fattura via mail o tramite App oppure leggerla direttamente online consente di risparmiare sull’invio cartaceo. Inoltre il pagamento con addebito diretto sul conto corrente consente di risparmiare la commissione del bollettino.

Anche l’attivazione o il cambio di fornitore o tipologia di fornitura di luce e gas può essere fatta online. La procedura è molto semplice è sufficiente avere i documenti dell’intestatario del contratto e il cosiddetto codice POD della fornitura, che si legge su una bolletta.

Confronta le tariffe

Se si è deciso di valutare una nuova tariffa o capire se quella attiva è conveniente, uno strumento semplice e gratuito è il comparatore luce e gas di SOStariffe.it consultabile anche sullo smartphone grazie alla App disponibile per iOs e Android.  Grazie poi alla funzione “Scatta e risparmia”, basta registrarsi e scattare una fotografia della propria bolletta di luce o gas tramite l’applicazione per ottenere una consulenza mirata.

A tutto questo vanno aggiunti comportamenti che consentono di evitare sprechi energetici come elettrodomestici efficienti, utilizzo di lampadine led, soluzioni per il monitoraggio dei consumi.