Gli errori che fanno sembrare il tuo appartamento più piccolo

Disposizione dei mobili, colore delle pareti, illuminazione possono far sembrare una stanza o un appartamento piccolo. Ecco alcuni consigli per sfruttare al meglio lo spazio

A cura di:

Gli errori che fanno sembrare il tuo appartamento più piccolo

Indice:

Vi sembra che lo spazio in casa non basti mai? Provate a cambiare la disposizione dei mobili, il colore delle pareti, ma l’ambiente vi sembra sempre angusto e stretto? Forse non vi state approcciando nel modo giusto al design d’interni e state commettendo tanti piccoli errori che rendono il vostro appartamento visivamente più piccolo.

Nel momento in cui si acquista o si affitta una casa nuova si è presi dall’euforia del momento: dobbiamo scegliere e acquistare i mobili (spesso troppi!), gli elettrodomestici, decidere se dipingere le pareti oppure se optare per la carta da parati, quali luci adottare e molto molto altro. Una volta finito l’entusiasmo iniziale ci si trova in uno spazio piccolo e decisamente poco arioso.

Come fare per utilizzare sapientemente lo spazio a disposizione? Spesso con pochi e semplici accorgimenti potrete migliorare l’aspetto della vostra casa, sfruttando nel modo corretto lo spazio a disposizione. Vi sveliamo allora quali sono gli errori più frequenti che si fanno quando si arreda casa: seguendo il nostro pratico vademecum sfrutterete l’ambiente a disposizione nel modo più opportuno e non far sembrare un appartamento piccolo.

Mescolare gli stili

Un mobile in stile antico a cui si è legati sentimentalmente, un quadro moderno accanto a una stampa originale e coloratissima. Vi sarà capitato di inserire in casa tanti oggetti di stili differenti perché colpiti dal design di un particolare elemento oppure di voler forzatamente utilizzare un arredo appartenuto ai vostri cari: questo mix di stili non è sempre sinonimo di buon gusto, ma soprattutto rimanda a un’idea di disordine. La prima regola per evitare che la casa risulti angusta è proprio quella di non creare confusione: cercate quindi di seguire il più possibile uno stile mantenendo una continuità di fondo. Ovviamente potrete giocare con gli elementi, ma attenzione ad evitare l’effetto caos, soprattutto in un appartamento piccolo!

Non rispettare la geometria degli ambienti

La gestione dello spazio è fondamentale, in particolar modo se abitate in una di modeste dimensioni. Troppi mobili affollano l’ambiente e vi impediscono di muovervi agevolmente nello spazio. Ecco perché è importante valutare bene le dimensioni della stanza che si deve arredare. Per esempio, un tavolo troppo lungo o un divano troppo ampio in un piccolo soggiorno rendono davvero scomodo il passaggio delle persone.

Nel caso di un ambiente piccolo il motto da seguire è “less is more”. Sì allo stile minimal in cui opterete per l’acquisto di pochi elementi di arredo, ma ben curati. Evitando di accatastare mobili su mobili renderete le stanze più spaziose e ordinate.

Il suggerimento è quello di puntare su alcuni pezzi selezionati da rendere protagonisti dell’ambiente domestico (un divano, un tavolo spazioso, ecc) attorno ai quali inserire piccoli accessori che danno quel tocco unico e spezzano la monotonia.

disposizione mobili appartamento piccolo

Sovraffollare le pareti

Quadri e stampe rendono la casa “viva” e allegra. Peccato che in uno spazio piccolo sia meglio non esagerare. In particolare è meglio evitare cornici importanti che appesantiscono lo spazio oltre che i colori scuri: in un appartamento piccolo è meglio prediligere tonalità luminose che rischiarano l’ambiente. Un’idea intelligente per far sembrare la casa più grande è quella di adornare le pareti con gli specchi, strumenti in grado di ampliare la percezione dello spazio.

specchi per ingrandire appartamento

Usare solo le pareti per dividere lo spazio

Iniziate a guardare lo spazio di casa con maggiore elasticità: non sempre costruire una parete per delimitare una stanza in più è la scelta giusta. L’estro gioca un ruolo fondamentale: un divano, un bel tappeto oppure una libreria possono aiutarvi a separare gli ambienti senza chiuderli.

Addossare ogni mobile alla parete

Sempre parlando di pareti, un errore molto diffuso è quello di posizionare i mobili principalmente lungo il loro profilo. Un errore che può rendere lo spazio, già piccolo, ancora meno accogliente. Perché invece non ripensare alla disposizione del mobilio provando nuove combinazioni? Ad esempio spostare il divano o le poltrone verso il centro aiuteranno a combattere “l’effetto claustrofobia”.

mobili addossati alle pareti appartamento piccolo

Tralasciare l’illuminazione

Se avete problemi con la superficie del vostro appartamento ricordate di studiare bene l’illuminazione. Dirigendo la luce nel modo giusto potrete indirizzare lo sguardo verso le parti della casa che volete mettere in mostra, esaltando così una parete d’accento. Un’illuminazione scarsa, d’altra parte, rende l’ambiente più angusto e poco vivibile. Spesso si commette l’errore di prevedere solo un punto luce centrale: cerca invece di punteggiare l’ambiente con alcune lampade che illumineranno anche gli angoli bui.

Non acquistare arredi salvaspazio

In un appartamento piccolo la parola d’ordine è “salvaspazio”: se state progettando la vostra casa non dimenticate di acquistare degli arredi contenitore che vi permettano di riporre facilmente gli oggetti. Abbiamo visto come la confusione di elementi generi caos e rimpicciolisca lo spazio, per questo motivo i mobili contenitore vi aiuteranno a far regnare l’ordine in casa.

Se l’ambiente ve lo permette, un buon modo per risparmiare spazio ed evitare confusione è quello di inserire nel vostro progetto degli armadi a muro. Un elemento pratico e versatile che vi aiuterà ad eliminare gli oggetti sparsi in casa.

realizzare studio con mobili capienti

Scegliere colori scuri per le pareti

Anche se i colori scuri appaiono più decisi, è sempre meglio scegliere tonalità chiare che illuminano lo spazio, specie nel caso di un appartamento piccolo e stanze di dimensioni ridotte. Un errore comune è proprio quello di sbagliare il colore delle pareti scegliendo tonalità forti che incupiscono la casa. Il suggerimento in questo caso è davvero semplice: i colori tenui aiutano ad ampliare lo spazio e a riflettere la luce naturale. La casa sembrerà più ampia e accogliente grazie a questo semplice trucco.

Rimanendo in tema di colori, evitate di utilizzare troppi colori diversi. Se proprio siete indecisi, optare per nuance che siano chiare, ma giocate con i materiali del mobilio. Un tripudio di colori differenti potrebbe risultare simpatico e frizzante, ma purtroppo ha un effetto tutt’altro che ordinato. Non sapete che palette scegliere? Potete sempre ricorrere alla consulenza di un esperto interior designer che vi aiuterà nella scelta delle nuance di colore più adatte al vostro progetto.