La giornata mondiale delle api porta il giallo nell’arredo di casa!

Giornata mondiale delle api, il World Bee Day, si festeggia ogni anno il 20 maggio. Istituita tanti anni fa, è un’occasione importante per far riflettere tutti sull’importanza delle api e sul lavoro che svolgono ogni giorno per contribuire allo sviluppo sostenibile del Pianeta. Abbiamo preso ispirazione dal colore giallo per suggerirvi qualche proposta di arredo per rendere la casa più allegra e gioiosa, anche in previsione dell’arrivo dell’estate!

A cura di:

La giornata mondiale delle api porta il giallo nell'arredo di casa

Indice degli argomenti:

Giornata mondiale delle api, il World Bee Day, si festeggia ogni anno il 20 maggio. Istituita tanti anni fa, è un’occasione importante per far riflettere tutti sull’importanza delle api e sul loro lavoro che svolgono ogni giorno per contribuire allo sviluppo sostenibile del Pianeta, ma non solo.

Perché si festeggia la Giornata mondiale delle api?

Il World Bee Day si celebra il 20 maggio in onore di Anton Janša (20 maggio 1734– 13 settembre 1773), allevatore e pittore sloveno noto per essere stato uno dei pionieri dell’apicoltura moderna. Riconosciuto per aver fatto delle scoperte molto interessanti, rimane un personaggio storico che ha contribuito a far conoscere la vita di questi esemplari neri e gialli importantissimi.

Come abbinare il giallo nell’arredamento

E a proposito di colori, ci lasciamo ispirare dal colore di questi piccoli insetti neri e gialli, e nell’articolo che segue vi suggeriamo qualche piccola curiosità che potete inserire all’interno della vostra casa, portando un po’ di allegria e vitalità negli ambienti.

Il giallo, come sappiamo, è simbolo di espansione, cambiamento, vitalità e, secondo il Feng Shui, è il colore dell’energia così come il rosso. Fa parte dei così detti colori caldi, e presenta tantissime  sfumature più chiare o più scure, che vanno dal leggero giallo paglierino, passando per il giallo zafferano fino ad arrivare al giallo senape. Come ogni colore, anche il giallo se impiegato in modo strategico può aiutare a illuminare gli spazi della casa più in ombra o aggiungere un tocco di allegria all’interno della cameretta dei più piccoli.

Abbinare i colori però non è una cosa semplice. Occorre farlo seguendo una certa logica e un approccio ben studiato e che spesso deve essere valutato anche in base alla posizione, allo spazio, alla destinazione d’uso della stanza ecc. Abbiamo rivolto alcune domande a Laura Sangiorgi, architetto e consulente colore, nella sua attività professionale ricerca soluzioni per garantire il benessere psico-fisiologico negli spazi di vita, studiando gli effetti del colore e della luce e approfondendo gli studi nel campo delle neuroscienze.

Il giallo è un colore di cambiamento e vitalità. Anche nell’arredo?

Il giallo è uno dei tre colori primari, è un colore caldo e luminoso che se non diventa troppo acido dona sensazione di positività e movimento. Utilizzare elementi di colore giallo nell’arredamento può aiutare a creare accenti con una certa forza e carattere, l’importante è però creare un contrasto interessante con i colori vicini e il contesto, lavorando per esempio con il contrasto caldo/freddo oppure chiaro/scuro; in questo modo possiamo giocare con differenti nuance di questo colore abbinandole ad altri e creando quindi le atmosfere cercate e differenti a seconda dei contrasti che si creano.

Lo si può utilizzare per ampliare gli spazi e renderli più luminosi?

Nelle tonalità chiare, come per esempio i colori pastello, utilizzandolo su pareti e soffitti si ottiene senza dubbio un ambiente luminoso e caldo, se utilizzato invece come tonalità più accesa e satura potrebbe anche rendere un ambiente poco accogliente e aggressivo; ricordiamoci per esempio della segnaletica dove il giallo in contrasto con il nero evidenzia una situazione di estremo pericolo.

Come utilizzare il giallo per arredare casa

Albed -Integra

Porta battente filomuro su entrambi i lati. Un segno uniforme e ininterrotto che si integra completamente con l’architettura: è concepita come un passaggio tecnico definito nei suoi contorni semplicemente dalla luce che attraversa i due ambienti che divide. Grazie alla solida struttura in alluminio, può accogliere sui due lati rivestimenti in continuità con la muratura e assecondare così le esigenze progettuali e di personalizzazione. È disponibile in diverse varianti colore e dimensionali.

Albed -Integra
Albed -Integra

Antrax IT – Byobu

Byobu prende ispirazione dal tipico paravento decorativo giapponese, le cui forme squadrate ed essenziali si evolvono in un corpo scaldante singolo o a doppia anta, che ruota intorno a un perno. Le salviette e l’accappatoio in bagno, oppure le giacche e i cappotti nel living, possono essere così nascosti dietro la struttura mobile del radiatore e posizionati su Momoko, il gancio da fissare, singolo o in gruppo, alla parete. Design by Marc Sadler.

Antrax IT - Byobu
Antrax IT – Byobu

Cucine Lube – Jey Feel

Compatta, efficiente, friendly: la cucina Jey Feel è arredata con pensili di diverse altezze e colonne, giovane grazie al piano snack. Funzionale, facile e fresca, si apre al living con gli elementi a giorno. Elemento versatile è la colonna con elementi a giorno adattata ad accogliere i più svariati oggetti di arredo. Da notare l’utilizzo degli elementi a giorno sopra i pensili che creano un effetto colore molto originale.

Cucine Luce - Jey Feel
Cucine Luce – Jey Feel

Foscarini – Binic

Lampada da tavolo caratterizzata da forme giocose e colorate e dimensioni contenute, che la rendono ideale per un’infinità di situazioni nel panorama domestico. Binic è il nome di un piccolo faro sulla costa in Bretagna. E proprio il mondo marino bretone è stato la fonte di ispirazione della giovane designer francese. La forma di Binic ricorda infatti le “maniche a vento” che vengono utilizzate come sistemi di aerazione nelle barche a vela. La base conica in alluminio satinato crea un piacevole contrasto con il proiettore in policarbonato lucido, chiuso da un semplice schermo inclinato che diffonde la luce in maniera omogenea. Grazie alla gamma cromatica – che contempla tonalità dense e corpose di bianco, verde, amaranto, arancio, petrolio, grigio – Binic entra facilmente in sintonia con diversi ambienti domestici e si sintonizza con la personalità di chi sceglie la sua versione preferita.

Foscarini - Binic
Foscarini – Binic

 

Oikos – 301 Biosuper Traspirante

301 è un’ecopittura ad elevata traspirazione e dal forte potere riempitivo, senza formaldeide ed emissioni nocive. È adatta per tutti gli ambienti interni e caratterizzata da un’ottima copertura e da una forte permeabilità al vapore e umidità, assicura una buona lavabilità (classe 3), che permette di ridurre i tempi e i costi necessari per la manutenzione della parete. 301 Biosuper traspirante unisce ottima convenienza a un buon rapporto costo/resa/prestazioni tecniche. Facilita l’applicazione sulle superfici, grazie a un buon potere riempitivo, e permette alla pittura di aderire stabilmente alla parete su cui viene applicata. Si applica senza necessità di ulteriori preparazioni del supporto, direttamente sulla parete. Si possono ottenere ben 132 colorazioni di questa pittura.

Oikos - 301 Biosuper Ttrasirante
Oikos – 301 Biosuper Traspirante

 

Tomasella – Madia Athena

La famiglia di madie Athena si compone di due versioni, a orientamento orizzontale con tre ante e tre cassetti, e verticale, con quattro vani e due cassetti, entrambe definite nell’estetica da importanti scanalature fra loro disassate, che donano dinamismo agli elementi che ne compongono la configurazione. Queste gole, impiegabili anche come prese maniglia, sono personalizzabili a contrasto con molteplici finiture, con legno laccato, soluzioni materiche, laccati, ma anche lavorazioni a mosaico, disponibile in tre colorazioni, e vetro lucido colorato. Il basamento, in metallo laccato opaco, si pone quale naturale prosecuzione della scanalatura ed è proposto tono su tono o con colore a contrasto, in armonia con la struttura.

Tomasella - Madia Athena
Tomasella – Madia Athena

Urbantime (Diemmebi) – Amalfi.015

La sedia Amalfi, a completamento della famiglia Zeroquindici.015, si presenta in due versioni: sedia con e senza braccioli e sedia lounge. Sono caratterizzate da forme semplici e archetipe. La struttura in tubi calandrati di diametro 18 mm, in acciaio inox o acciaio verniciato con polveri poliestere e il trattamento di zincatura a caldo ne fanno un prodotto altamente sostenibile. Il metallo, 100% riciclabile per fusione, viene trattato per resistere nel tempo ai più avversi agenti atmosferici; viene poi verniciato con polveri poliestere atossiche e certificate, che permettono manutenzione zero e un facile smaltimento nel fine vita.

Urbantime - Amalfi.015
Urbantime – Amalfi.015




Articolo realizzato in collaborazione con...