Sistemi integrati nel serramento: ombreggiamento e ventilazione meccanica

L’innovazione tecnologica nel mondo dei serramenti ha portato prodotti che vanno oltre l’essere una “semplice finestra”. Un esempio? I sistemi integrati di ombreggiamento e di ventilazione meccanica. Vediamo di cosa si tratta nello specifico.

A cura di:

Sistemi integrati di ombreggiamento e ventilazione: tecnologia e comfort in casa

La tecnologia che ruota intorno al mondo dell’edilizia si è evoluta e non mancano prodotti innovativi e performanti, come ad esempio i sistemi integrati riferiti ai serramenti che integrano in un un’unica soluzione anche il sistema di ombreggiamento e di ventilazione meccanica.

Il serramento, tra l’altro, è un elemento essenziale per ogni edificio, in quanto principale responsabile dell’illuminazione e della ventilazione naturale. Scegliere i serramenti giusti per la propria abitazione, quindi, è importante: da un lato ci sono gli aspetti progettuali, che ne definiscono orientamento, forme e dimensioni; dall’altro c’è la necessità di individuare la tecnologia migliore per le proprie esigenze.

Per questo secondo aspetto soprattutto, è bene essere informati e consapevoli delle infinite possibilità oggi presenti sul mercato, con un occhio attento alle novità e alle innovazioni.

Perché utilizzare i sistemi di ombreggiamento

I serramenti permettono l’ingresso della radiazione solare in casa, che però deve essere adeguatamente regolata. Infatti, mentre in inverno gli apporti solari gratuiti sono positivi e concorrono al riscaldamento degli ambienti in modo naturale, durante l’estate possono essere un vero problema, con eccessivo surriscaldamento degli ambienti interni.

Per questo motivo si provvede sempre a installare un sistema di ombreggiamento, come le classiche ante. Ma, oltre ai sistemi oscuranti più tradizionali, oggi è possibile optare anche per soluzioni innovative. Le possibilità sono diverse, alcune modificano il serramento vero e proprio, ad esempio agendo sul vetro, altre sono realizzabili mediante l’uso di monoblocchi, ossia di quei “sistemi-finestra” che assemblano in un unico blocco i vari elementi del serramento ed altri ad esso funzionali.

Sistema oscurante e vetro: le veneziane integrate

Un primo esempio, diffuso già da alcuni anni ormai, riguarda l’uso delle lamelle orientabili che diventano parte del vetrocamera della finestra. Si tratta di inserire tra un vetro e l’altro del serramento delle lamelle orientabili, in grado di oscurare completamente la finestra. Si installa, in sostanza, una veneziana interna, che risulta protetta, dura a lungo, non si sporca e regala un effetto estetico davvero notevole.

Va sottolineato, però, che i meccanismi automatici di queste veneziane possono essere delicati e in caso di guasto l’intervento è costoso. Inoltre, non schermano il vetro esterno e intercettano la radiazione solare solo successivamente. In ogni caso, rimane una soluzione valida e dalla resa estetica particolarmente interessante.

Frangisole nel monoblocco
RoverBlok è la soluzione monoblocco di Roverplastik che garantisce un elemento di integrazione e continuità tra l’involucro e il serramento

Sistemi integrati: i frangisole nel monoblocco

Un’alternativa consiste nell’integrare i frangisole nel monoblocco, che è un unico elemento tecnologico che include il serramento, il telaio e tutti i componenti che li accompagnano. In questo modo, non si installa nulla sulla parete esterna, ma l’oscurante è comunque esterno al vetro.

Si ottengono così elevate performance da un punto di vista energetico e tutti i vantaggi tipici dei frangisole, anche in termini di regolazione della luce. Con questa soluzione, il frangisole è già predisposto sul serramento e si riescono ad eliminare tutti i ponti termici, con un’installazione semplificata.

Le finestre protagoniste quando si parla di ventilazione dei locali

Un’altra interessante innovazione nel mondo dei serramenti è l’integrazione dei sistemi di ventilazione meccanica nel sistema finestra. Assicurare la corretta ventilazione negli ambienti chiusi, soprattutto negli edifici moderni iper-isolati, è molto importante, in quanto si garantisce comfort e salubrità dell’aria. Aprire le finestre non è più sufficiente e causa lo spreco di energia, per cui si opta per gli impianti di ventilazione meccanica, in grado di aspirare l’aria viziata dall’esterno ed immettere aria fresca pulita.

Si prevede l’installazione di una macchina responsabile dell’aspirazione, dell’espulsione e del trattamento dell’aria. Viene generalmente posta in un controsoffitto e collegata ad ogni stanza e all’esterno con dei canali. È chiaro, quindi, che sono necessari dei lavori e si deve avere a disposizione lo spazio necessario. Ma questa, non è l’unica strada. Le finestre, anche chiuse, possono tornare ad essere l’elemento che assicura il corretto ricambio d’aria.

Le finestre tornano ad essere protagoniste quando si parla di ventilazione dei locali
Il sistema windAIR di Oknoplast è capace di garantire un corretto ricircolo d’aria a fronte di una minima dispersione di calore

 

VMC integrata nella finestra

Per chi non ha spazio o, per qualsiasi altro motivo, non può o non vuole intervenire sulla propria casa per installare un impianto di VMC classico, è importante sapere che è possibile anche l’integrazione della ventilazione nel serramento. Questa soluzione assicura la salubrità dell’aria, è tecnologicamente innovativa e non occupa spazio.

Esistono diverse tipologie di serramenti che integrano sistemi di ventilazione nel telaio dei serramenti o nelle spalle delle finestre, ciascuno con le proprie caratteristiche e peculiarità. Generalmente sono studiati per evitare dispersioni energetiche e la scelta della tecnologia migliore deve essere ben ponderata anche in base alle specifiche necessità, valutando le dimensioni dell’ambiente e la capacità della VMC integrata.

Nel monoblocco, anche la VMC
Ingenius VMC di Alpac

Nel monoblocco, anche la VMC

Oggi, oltre all’integrazione della ventilazione nell’infisso, si trovano numerose soluzioni che integrano questa funzionalità nel monoblocco, anche in corrispondenza del cassonetto, così da aumentare la capacità di trattamento dell’aria. Anche questi sistemi garantiscono un’efficienza energetica elevata, con recupero di calore, quindi utilizzando l’energia dall’aria interna viziata e calda per preriscaldare l’aria fredda proveniente dall’esterno.

Infine, oltre ad inserire il sistema VMC nel blocco del serramento, è possibile trovare modelli che integrano anche dei sensori per il rilievo della qualità dell’aria, così che la ventilazione sia regolata su misura per l’ambiente trattato.

I vantaggi di integrare VMC e sistema oscurante nel sistema finestra

Quando si ricorre all’innovazione per trovare soluzioni a criticità tecniche o problematiche progettuali si ottengono spesso risultati interessanti. Ed è proprio ciò che è stato fatto con i serramenti che, con diverse tecnologie e modalità, possono integrare ulteriori funzionalità, come la VMC o i sistemi di ombreggiamento.

Queste soluzioni ampliano il ventaglio di tecnologie disponibili sul mercato per rispondere ad alcune importanti necessità delle case contemporanee, legate al comfort e all’efficienza energetica. Il vantaggio è quello di integrare in un unico sistema più tecnologie, riducendo l’entità degli interventi necessari e il consumo di spazio in casa.

Sono perfetti in caso di ristrutturazione o per chi vuole migliorare le prestazioni della propria casa. Queste soluzioni sono un modo per riqualificare in modo ottimale il foro finestra.

I vantaggi di integrare VMC e sistema oscurante nel sistema finestra
Il sistema windAIR di Oknoplast è capace di garantire un corretto ricircolo d’aria a fronte di una minima dispersione di calore

I sistemi più evoluti presenti sul mercato

Sistema V40P di Fakro

Il sistema V40P di Fakro assicura un miglior comfort abitativo in casa, garantendo un costante ricambio dell’aria anche a finestra chiusa.

Per assicurare il comfort abitativo e la salubrità dell’ambiente all’interno della propria casa è fondamentale che vi sia un costante ricambio dell’aria all’interno delle stanze. Proprio per questo motivo Fakro ha introdotto il sistema di ventilazione automatico V40P. Grazie alla speciale membrana inserita al suo interno, questo sistema non solo consente un passaggio d’aria ottimale anche a finestra chiusa ma permette addirittura di “dosare” l’aria in presenza di vento forte all’esterno.

Una costante ventilazione dei locali garantisce inoltre il mantenimento di un microclima salutare all’interno della casa, contrastando l’umidità prodotta dalla respirazione, dalla traspirazione delle piante o dall’utilizzo di elettrodomestici come lavatrice o lavastoviglie, nonché prevenendo la conseguente formazione di muffe sulle pareti. Dotare la propria mansarda di finestre con sistema di ricambio d’aria come il V40P significa consentire una corretta areazione anche in caso di maltempo o durante l’inverno: niente più sbalzi termici o correnti d’aria, ma una temperatura costante che si traduce in un minor dispendio energetico e un conseguente abbassamento dei costi.

I sistemi più evoluti presenti oggi sul mercato
Il sistema V40P di Fakro assicura un miglior comfort abitativo in casa, garantendo un costante ricambio dell’aria anche a finestra chiusa

Sistema windAIR di Oknoplast

windAIR ed è il sistema di microventilazione perimetrale per gli infissi in PVC di Oknoplast, in grado di garantire un corretto ricircolo d’aria a fronte di una minima dispersione di calore. windAIR consente un’apertura di 6 mm lungo tutto il perimetro tra anta e telaio della finestra, da attivare semplicemente ruotando la maniglia di 180°. La speciale ferramenta di windAIR assicura un ricambio d’aria efficace a fronte di una ridotta dispersione termica, risultando quindi particolarmente indicata in un’ottica di ottimizzazione dei consumi.

Il risparmio energetico però non è l’unico vantaggio di windAIR. Dal punto di vista della sicurezza infatti questo sistema garantisce elevati livelli di sicurezza. Con la microventilazione perimetrale la posizione di apertura non è percepibile dall’esterno, neanche da vicino. In più, le finestre ad anta singola possono raggiungere la classe di sicurezza antieffrazione RC2 anche in posizione di microventilazione perimetrale aperta. Questo rende possibile lasciare la propria casa o addormentarsi con le finestre aperte senza problemi. Un sistema sicuro anche contro le zanzare o la pioggia improvvisa. Inoltre, windAIR permette di raggiungere un isolamento acustico maggiore, oltre a evitare che improvvise folate di vento facciano sbattere l’anta o che si formino fastidiose correnti d’aria tra i locali.

WindAIR può essere implementato su tutte le finestre a battente e può essere installato anche sulle finestre a due ante con nodo centrale ridotto, ma con una piccola rinuncia. In questo caso specifico, infatti, l’infisso non potrà ottenere la classe antieffrazione RC2. windAIR non è infine utilizzabile con l’apertura a ribalta, in presenza di soglia ribassata o cerniere a scomparsa.

I sistemi più evoluti presenti oggi sul mercato
windAIR, sistema di microventilazione perimetrale per infissi in PVC di Oknoplast

 

Monoblocco RoverBlok di Roverplastik

RoverBlok è la soluzione monoblocco di Roverplastik che garantisce un elemento di integrazione e continuità tra l’involucro e il serramento e disponibile per ogni sistema oscurante, come scuri a battente, avvolgibili o frangisole; si adatta a ogni tipo di muratura e di soluzione architettonica, sia in caso di nuove costruzioni sia di ristrutturazioni. In tutte le versioni, viene anche offerto nella variante con unità VMC (ventilazione meccanica controllata) single room, in grado di garantire negli ambienti un ricambio continuo dell’aria, senza dover aprire le finestre.

RoverBlok assicura risparmio energetico, un ottimo isolamento acustico e massima resa estetica grazie a complementi di finitura completamente a scomparsa e soddisfa i livelli previsti dalla classe A+. Il sistema di schermatura solare con frangisole consente un ombreggiamento modulabile: limitando l’ingresso di luce durante la stagione estiva, si ottiene un migliore isolamento termico e un migliore comfort abitativo. Particolarmente adatto alla zona living della casa, il frangisole si installa anche su fori finestra di ampie dimensioni mantenendo sempre un ingombro minimo in profondità.

RoverBlok, una soluzione determinante per la classe A+
Monoblocco RoverBlok di Roverplastik

 

Cassonetto Ecoflex Sun di Pasini

Il cassonetto Ecoflex Sun di Pasini è dedicato all’alloggiamento di frangisole (per linea Shadow). È un cassonetto a scomparsa sotto intonaco, realizzato interamente a misura, tramite l’assemblaggio di pannelli termo isolanti pre-accoppiati di XPS – Duripanel oppure di blocchi in EPS. Il profilo inferiore esterno è rinforzato con elementi in alluminio con funzione di reggi intonaco o filo rasatura.

Sul lato interno è presente una lastra in fibrocemento per definire il filo muro oppure un listello in legno su richiesta; il cassonetto viene completato con pannelli di testata in legno OSB. È dotato di grande flessibilità, realizzabile di infinite misure e dimensioni. La serie ECOFLEX include i modelli: CLASSIC (pannello da 30 mm), PLUS (pannello da 70 mm), MAJOR (pannello da 90 mm). Lo stesso sistema è applicabile anche alla linea Wiz, con le opportune modifiche al panello di tamponamento superiore in OSB, a seconda delle esigenze progettuali.

Cassonetto Ecoflex Sun di Pasini
Cassonetto Ecoflex Sun di Pasini

Ingenius VMC di Alpac

Monoblocco Alpac con Ventilazione Meccanica Integrata e recupero di calore. Il monoblocco Ingenius VMC – Ventilazione Meccanica Controllata è un sistema per la chiusura del foro finestra ad alta efficienza con integrato il sistema di VMC Alpac, per un continuo ricambio d’aria indoor. Trasforma il foro finestra in una struttura tecnologicamente avanzata, capace di rinnovare costantemente l’aria indoor, aumentando il benessere abitativo e la qualità dell’aria e valorizzando l’edificio grazie al miglioramento delle prestazioni energetiche dell’involucro.
Con la massima versatilità nella progettazione, una perfetta adattabilità ad ogni stile architettonico e una resa estetica superiore, il sistema decentralizzato Ingenius VMC consente di evitare canalizzazioni e ingombranti impianti centralizzati, con tutta la semplicità, la velocità e la praticità di installazione del monoblocco PRESYSTEM Alpac.

Il sistema di Ventilazione Meccanica Integrata Alpac semplifica e migliora la ventilazione all’interno degli edifici, con un ricambio costante ed automatico dell’aria. Il recuperatore di calore a doppio flusso entalpico incrociato controcorrente consente il massimo recupero dell’energia termica, con estrema semplicità di manutenzione ed un assorbimento elettrico davvero ridotto.

Ingenius VMC di Alpac
Ingenius VMC di Alpac

Sistema All-In-One di Sunbell

Tra i modelli di Sunbell dedicate alle veneziane in vetrocamera più conosciuti (a batteria, a centralina, a pomolo, a corda) è presente il modello All In One. Un sistema che già dal nome rende l’idea della sua semplicità con il massimo rendimento. Il sistema infatti dà la possibilità di collegare le veneziane direttamente all’impianto elettrico, senza bisogno di centraline, e di cablare un impianto leggero. La possibilità infatti di godere delle tracce già presenti in molte abitazioni, come le tracce dell’impianto di allarme che arrivano al serramento, può semplificare di molto l’installazione di un impianto dedicato. Inoltre, il dispositivo di controllo della movimentazione viene fornito di serie per ogni veneziana e può essere applicato direttamente al vetro, grazie alle sue ridotte dimensioni, allo spessore minimale e al suo design contemporaneo con tasti capacitivi touch.

Ogni controller è già dotato di ricevente per il comando a distanza: l’unico accessorio necessario diventa quindi il radiocomando, semplificando anche successive implementazioni. Una soluzione totale e performante che si adatta sia ai contesti abitativi e agli uffici, sia in applicazioni dedicate come sale operatorie o in suite da crociera.

Sistema All-In-One di Sunbell
Sistema All-In-One di Sunbell

Doppie finestre con oscuramento integrato di Internorm

Le doppie finestre di Internorm riuniscono quattro tecnologie in una sola finestra: protezione dal sole, sguardi indiscreti, freddo e rumore. Il sistema oscurante è integrato nella finestra ma non sigillato nel vetrocamera, posto all’esterno in un’intercapedine semiventilata protetta e ispezionabile. Sono perfette per un montaggio pulito e una soluzione ideale, anche in facciate dove risulta difficile o complicato montare persiane avvolgibili.

L’oscurante: veneziana, plissè o duette, può essere movimentato a mano o elettricamente, dalla rete oppure con modulo fotovoltaico e batteria, la tecnologia I-tec Shading (optional) permette di regolare la temperatura ottimale per gli ambienti della casa, a zero consumo energetico e senza alimentazione elettrica. Scegliendo la modalità automatica, le veneziane si aprono e si chiudono da sole nel modo più efficace a seconda della stagione per regolare l’ingresso di energia del sole nei locali, abbassando il surriscaldamento nei periodi caldi e facendo invece entrare la preziosa energia del sole in inverno.

Doppie finestre con oscuramento integrato Internorm
Doppie finestre con oscuramento integrato Internorm

 

Foto in apertura: Finestra a doppia apertura preSelect MAX di Fakro

Condividi

Commenta questo approfondimento




Articolo realizzato in collaborazione con...