5 aspetti da considerare per scegliere un robot rasaerba

Come si sceglie un robot rasaerba? Un’indagine ha individuato le caratteristiche che gli utenti cercano quando decidono di acquistare un aiutante per ottenere un prato perfetto

Come si sceglie un robot rasaerba?

I robot domestici sono ormai entrati nelle case e nella quotidianità: molte famiglie hanno optato per un aiutante “automatizzato” per svolgere mansioni routinarie come l’aspirare la polvere o il tagliare l’erba. Ma come si sceglie un robot rasaerba? Robomow, produttore nel segmento dei tosaerba robotici, ha condotto un sondaggio su scala europea. Ha coinvolto Italia, Germania, Francia, Polonia e Inghilterra e oltre 12.000 clienti. A sorpresa funzionalità high-tech e app responsive non sono tra i primi aspetti che vengono considerati nella scelta del robot rasaerba.

1 – Finitura perfetta

Al primo posto, troviamo quello di ottenere un aspetto uniforme, colore verde intenso. L’obiettivo è ottenere il “giardino dei sogni. In effetti, è stato dimostrato che i robot rasaerba migliorano la qualità del prato, poiché la frequenza di utilizzo facilita la regolarità del taglio e stimola la crescita. Inoltre, i residui di erba agiscono come concime naturale, ogni volta che la stessa viene tagliata.

prato rasato con robot rasaerba

2 – Facilità di pulizia e poca manutenzione

Chiunque investe in un robot lo fa per avere più tempo da dedicare alla famiglia o agli amici – senza doversi preoccupare del nuovo aiutante. I robot rasaerba di Robomow si puliscono da soli, grazie a funzionalità smart. Inoltre sono dotati del sistema Mulch Cleaner brevettato: il piatto di taglio, oscillando automaticamente mentre è in funzione, impedisce che residui umidi si attacchino e debbano successivamente essere rimossi a mano.

3 – Semplicità di installazione

Il risparmio di tempo è un fattore fondamentale: per questo sono preferiti i robot che dispongono di informazioni dettagliate e video esplicativi. Tutti i modelli di Robomow sono facili da avviare: basta premere un pulsante e non è richiesta una programmazione complessa.

4 – Buoni risultati su terreni sconnessi

Come sappiamo ogni giardino è differente e difficilmente sono perfettamente livellati. Un robot rasaerba deve essere in grado di adattarsi al terreno. Lo speciale piatto di taglio flottante presente nei robot dell’azienda consente di adattarsi a terreni sconnessi, garantendo così un prato verde e uniforme. La ruota anteriore dei modelli Robomow RK garantisce una guida stabile, facilità di navigazione e affidabilità di manovra, anche su terreni sconnessi.

5 – Taglio dei bordi automatico con il robot rasaerba

Chiunque acquisti un robot vuole liberarsi dei lavori di giardinaggio più noiosi. Per esempio, nei modelli Robomow RK è presente un’innovativa funzionalità di “taglio dei bordi”, che permette al robot di tagliare automaticamente oltre il profilo della propria ruota su terreni rettilinei, conferendo quindi all’intero prato un aspetto impeccabile.




Articolo realizzato in collaborazione con...