Risparmio energetico e smart lighting nella Giornata Internazionale della Luce

Il 16 maggio si celebra la Giornata Internazionale della Luce: un appuntamento per sensibilizzare il pubblico di tutto il mondo riguardo l’importanza della luce e delle tecnologie di illuminazione. La riduzione dei consumi di energia è importante per la riduzione delle emissioni climalteranti: la luce può aiutare in modo concreto.

A cura di:

Giornata internazionale della luce

Indice degli argomenti:

Il 16 Maggio, in tutto il mondo, si terrà l’International Day of Light, la Giornata Internazionale della Luce. L’iniziativa, istituita e promossa dall’UNESCO, sarà anticipata da alcuni appuntamenti focalizzati per l’appunto sul macrotema della luce. Ma qual è lo scopo di questo evento? Perché è importante?

Che cos’è la Giornata Internazionale della Luce

L’International Day of Light è una iniziativa globale nata per porre in rilievo l’importanza strategica della luce e il ruolo che essa occupa in ambiti quali la scienza, l’arte, la cultura, l’educazione, lo sviluppo sostenibile, ma anche la medicina, l’energia e la comunicazione. Più nel dettaglio, ricercatori e intellettuali esamineranno come le tecnologie basate sulla luce siano capaci di contribuire a dare una risposta concreta a sfide di vitale importanza in numerosi settori tra cui quello più strettamente correlato a essa: l’ambito energetico.

La proclamazione della Giornata è stata sostenuta dal Comitato esecutivo dell’UNESCO in seguito a una proposta del Ghana, Messico, Nuova Zelanda e Federazione russa, approvata dalla Conferenza generale.

Prendendo spunto da questo evento celebrato a livello mondiale, affrontiamo il tema della luce parlando di due argomenti di estrema attualità correlati a essa: il risparmio energetico e lo Smart Lighting domestico.

L’importanza del risparmio energetico

Auspicato già da tempo, il risparmio energetico è a oggi uno degli obiettivi mondiali di massima rilevanza. In gioco c’è infatti il futuro benessere del nostro Pianeta e dell’umanità intera. Ma perché è importante risparmiare energia elettrica?

La riduzione dei consumi di energia è essenziale per due motivazioni interdipendenti: limitare l’utilizzo dei combustibili fossili, riducendo le emissioni di CO2 derivante da essi, per poter così intervenire in maniera proattiva  sui cambiamenti climatici e sulle correlate conseguenze catastrofiche: dallo scioglimento dei ghiacciai alla desertificazione di intere aree geografiche, passando per la perdita di biodiversità fino all’incremento di fenomeni estremi come tsunami e incendi boschivi di vasta entità.

In questa ottica, diviene decisivo per tutti noi fornire un contributo concreto, mettendo in atto dei comportamenti che mirino al risparmio energetico nella quotidianità, senza pregiudicare tuttavia la qualità della vita. L’uso di luci LED rientra tra queste piccole quanto utili misure.

Il ruolo dei LED nel risparmio energetico

I LED sono tra i prodotti di ultima generazione che chiunque di noi può usare nella propria quotidianità a supporto dell’obiettivo di abbattere i consumi energetici in casa e negli spazi destinati al lavoro. Per le industrie, in special modo, avere a propria disposizione una soluzione di illuminotecnica in grado di durare a lungo nel tempo e capace di far risparmiare energia costituisce un vero passo in avanti in direzione del progresso.

Ma altrettanto significativo è il contributo fornito dalle luci LED all’interno dei contesti domestici. A pari efficienza luminosa, questa tipologia di prodotti consuma in media dieci volte meno rispetto a una sorgente tradizionale alogena. Lampade LED e risparmio energetico viaggiano quindi sullo stesso binario. L’abbattimento dei consumi è possibile poiché con questa tecnologia solo una minima parte dell’energia sviluppata viene trasformata in calore, richiedendo così un minimo assorbimento di quest’ultima. I LED rappresentano in tal senso anche una delle soluzioni disponibili per ottenere l’efficientamento energetico degli edifici, sia a livello residenziale sia sul fronte professionale.

Smart Lighting domestico per il risparmio energetico

Smart Lighting domestico: la luce di casa si fa intelligente

Grazie alle più recenti tecnologie, l’illuminazione dei nostri ambienti domestici acquisisce via via maggiore intelligenza. Con il termine Smart Lighting si intende infatti una nuova modalità di illuminare in maniera intelligente. Anche in questo caso, l’innovazione connessa alla luce si dimostra amica dell’ambiente, a supporto della sostenibilità, del massimo risparmio energetico e dell’efficienza. Lo Smart Lighting domestico ha tra i suoi protagonisti assoluti le soluzioni LED che, mediante l’Internet of Things e appositi sensori, garantiscono una serie di funzionalità essenziali per l’efficientamento energetico: dall’autoregolazione delle luci fino al controllo da remoto delle stesse.

Tra le mura di casa, una gestione intelligente della luce aiuta ad abbattere gli sprechi energetici,  permettendo di illuminare solo gli ambienti necessari, quando serve realmente farlo. La rivoluzione dell’illuminotecnica è a ogni modo agli inizi. Nel breve e nel lungo termine ci attendono grosse novità sempre più indirizzate verso un concetto di luce sostenibile, amica del Pianeta e “Human Centric”, ovvero focalizzata sul benessere di ciascun individuo. Non ci resta che attendere per scoprire cosa accadrà.