Materiali naturali e riciclati: i nuovi trend che piacciono

Scegliere materiali naturali e sostenibili è un approccio che può migliorare il mondo, ma soprattutto la vita all’interno dei nostri spazi domestici. Occorre quindi ripensare e trasformare, privilegiando atteggiamenti più consapevoli, utili a determinare la strada verso un’architettura più leggera, meno energivora e meno inquinante.

Materiali naturali e riciclati: i nuovi trend che piacciono

Scegliere materiali naturali e amici dell’ambiente è un approccio che può migliorare il mondo, ma soprattutto la vita all’interno dei nostri spazi domestici. La sostenibilità deve essere intrapresa utilizzando differenti strade, con operazioni facili e veloci però, perché l’ecosistema non può attendere ancora a lungo.

Ridurre, limitare, ripensare e trasformare: attraverso le nostre azioni e alla scelta dei materiali possiamo determinare la strada per un’architettura più leggera e in un contesto circolare, impiegando soluzioni meno energivore e meno inquinanti pur mantenendo elevati standard estetici e di qualità.

Materiali naturali all’interno della casa

Sembra una cosa che non ci riguarda, ma introdurre alcuni atteggiamenti più consapevoli e attenti all’economia circolare dei materiali può davvero fare la differenza, anche quando decidiamo, ad esempio, di rinnovare i locali della nostra casa. Non si tratta obbligatoriamente di materiali inediti, quanto di rivalutarne e ottimizzarne l’impiego tenendo in considerazione la loro natura intrinseca e l’intero ciclo di vita.

Materiali naturali e riciclati: i nuovi trend che piacciono
Il Linoleum è un materiale sostenibile e dalle ottime proprietà, adatto per applicazioni a pavimento, ma anche per il rivestimento di mobili e superfici d’arredo.

Un materiale che conosciamo tutti, ad esempio è il Linoleum, un materiale sostenibile e dalle ottime proprietà. A base di farina di legno, olio di lino, fibra di juta e minerali inerti, caldo al tatto e antibatterico, è costituito interamente da elementi di origine naturale. Può essere adatto a diversi utilizzi, per applicazioni a pavimento, ma anche per il rivestimento di mobili e superfici d’arredo, sostituendosi all’uso non sempre sicuro e certificato di smalti o vernici.

Leggi l’articolo completo a cura di Materially