11 oggetti smart per una casa intelligente ed efficiente

Una Smart Home è una casa intelligente, fatta di oggetti smart e dispositivi connessi controllabili da remoto. Il mercato della Smart Home segna una crescita positiva anche nel 2022. Ma cosa serve realmente per trasformare la casa in una vera Smart Home? Ecco 11 utili consigli.

A cura di:

11 oggetti smart per una casa intelligente ed efficiente

Indice degli argomenti:

Il mercato della Smart Home segna una crescita positiva anche nel 2022, con un pubblico che apprezza sempre di più il fatto che una casa intelligente è più efficiente, sicura e confortevole. Oltretutto, per trasformare la propria casa in una Smart Home non serve investire nella vera e propria domotica, basata su impianti elettrici cablati, ma si può contare sull’Internet of  Things (IoT).
Gli oggetti connessi, grazie a tecnologie quali WiFi e Bluetooth, possono comunicare tra loro e con l’utente e offrire una serie di funzionalità aggiuntive decisamente comode e utili.

A chi sceglie di trasformare la casa in una Smart Home, la principale attenzione da suggerire è quella di scegliere fin da subito un ecosistema di Smart Home, così da estendere nel tempo la propria casa intelligente in modo coerente ed efficace. Per fare un esempio, c’è chi si trova bene con Google Home, piuttosto che con Amazon Alexa, o ancora chi preferisce protocolli di comunicazione quali ZigBee o Z-Wave. Quando si acquista un dispositivo, poi, è necessario verificare la sua compatibilità con il sistema scelto in casa.
Fatta questa scelta, non resta che sbizzarrirsi con le offerte che il mercato offre. Per aiutare, ecco 10 oggetti smart per una casa intelligente ed efficiente, verificando sempre la copertura di rete della tua zona per sfruttare al meglio la tua connessione internet. Se ci sono dubbi sulla connessione di rete, vale la pena installare un ripetitore di segnale per il Wi-FI.

Oggetti smart per la casa intelligente

Ma come si trasforma una casa in una Smart Home? In realtà, è molto più semplice di quanto si possa credere: a differenza della domotica che necessita di un opportuno cablaggio, l’Internet of Things semplifica le cose e richiede semplicemente una connessione Internet e l’acquisto di oggetti intelligenti, dal costo accessibile e facilmente installabili anche in totale autonomia.

Ecco, allora, i 10 oggetti smart per una casa intelligente ed efficiente, che possono essere connessi alla rete e gestiti tramite il proprio Smartphone, verificando sempre la copertura di rete della tua zona per sfruttare al meglio la tua connessione internet.

1. Un ripetitore per il Wifi

Smart home e ripetitore per il Wifi

Come detto, alla base di una casa intelligente ci sono oggetti smart connessi alla rete e per questo è fondamentale contare su una totale copertura del Wifi, disponibile in ogni stanza. Molto spesso, ad esempio se l’abitazione è molto grande o distribuita su più piani, è necessario installare un ripetitore di segnale, da scegliere sulla base della potenza necessaria.

2. Smart Home Speaker

Ricordiamo che quando si parla di assistenti vocali, da un lato si fa riferimento ad un assistente vocale basato sull’intelligenza artificiale, dall’altro al dispositivo fisico che lo ospita. Quindi, si sceglierà prima tra Google Home, Amazon Alexa, Apple Homekit ad esempio e poi la versione preferita dei relativi dispositivi disponibili. Permettono di controllare i dispositivi compatibili installati in casa con la voce, ma possono fare altre cose, come rispondere a domande, raccontare nel news del giorno, proporre giochi, fare chiamate, aggiornare la lista della spesa e così via.

Smart Home Speaker

3. Lampadine intelligenti, con sempre più funzionalità

In una Smart Home anche l’illuminazione è più efficiente, grazie alle lampadine intelligenti, che possono essere controllate e regolate sia da App, che dagli Smart Home Speaker. Con le lampadine intelligenti si possono regolare l’accensione, ma – a seconda del prodotto – anche l’intensità luminosa e la tonalità della luce. Tra le più apprezzate ci sono le Philips Hue, in costante aggiornamento. Oltre alle lampadine, fanno parte della gamma anche strisce Led che cambiano colorazione in base all’atmosfera da creare, durante un film o una festa.

Le lampadine Smart Health Monitoring di Sengled, pronte ad uscire sul mercato entro l’anno, oltre alla luce intelligente, offrono anche la possibilità di monitorare il sonno e altri parametri biometrici, grazie a un radar installato nella lampadina.

Lampadine intelligenti, con sempre più funzionalità

Con le lampadine intelligenti si possono regolare l’accensione, ma – a seconda del prodotto – anche l’intensità luminosa e la tonalità della luce.

4. Termostato Smart e valvole termostatiche controllabili a distanza

Tra gli oggetti smart non possono mancare i termostati di ultima generazione. Un termostato intelligente è un dispositivo connesso alla rete che controlla il riscaldamento e il raffrescamento domestici. A differenza di un termostato tradizionale, può essere gestito tramite lo Smartphone, controllando da remoto la temperatura di casa e il funzionamento dell’impianto (anche quando non siamo a casa).

Inoltre, i termostati intelligenti raccolgono dati, offrono resoconti sotto forma di grafici e aiutano a migliorare la gestione dell’impianto, ricercando il massimo risparmio energetico possibile.

5. Smart Plug, per controllare i consumi e controllare gli oggetti

Le Smart Plug sono delle prese intelligenti dal doppio vantaggio: da un lato permettono di controllare da remoto gli oggetti che vi vengono collegati, dall’altro di conoscere i consumi dei dispositivi elettronici.

Le prese intelligenti supportano nel rendere la casa smartLe prese intelligenti sono la soluzione per programmare le accensioni degli elettrodomestici, per eliminare lo stand-by e ridurre gli sprechi energetici, troppo spesso trascurati.

6. Frigorifero, forno ed aspirapolvere intelligenti

Tra gli oggetti smart per la casa connessa troviamo anche gli elettrodomestici direttamente collegabili alla rete e gestibili tramite Smartphone. Tra gli oggetti che si sono particolarmente evoluti, ci sono frigoriferi, forni ed aspirapolveri. I frigoriferi intelligenti sono ormai equipaggiati di una telecamera, in grado di mostrare sempre (anche se non si è casa) il proprio contenuto. Ci sono modelli che aiutano a compilare la lista della spesa o a monitorare le scadenze dei prodotti all’interno.

Frigorifero, forno ed aspirapolvere intelligenti

Anche alcuni nuovi forni intelligenti includono una telecamera e permettono di monitorare in tempo reale la cottura dei cibi. Altri ancora suggeriscono passo passo le ricette o leggono il codice a barre degli alimenti per impostare in automatico la miglior cottura.
Gli ultimi aspirapolveri Smart, invece, sono in grado di mappare la stanza e ricordare il percorso fatto, pulendo tutta la superficie senza ripetere lo stesso tragitto, risparmiando anche energia. Diversi modelli ormai sono attrezzati con filtri HEPA e restituiscono aria depurata negli ambienti, oltre che essere controllabili da remoto e quindi azionabili anche a distanza.

7. Controllo degli accessi, con campanelli e porte intelligenti

Un videocitofono intelligente aggiunge alle normali funzioni di un videocitofono la possibilità di un controllo da remoto, dando sempre la possibilità di sapere chi è alla porta anche quando si è fuori casa. Ci sono modelli con alimentazione cablata o a batteria ricaricabile, di dimensioni differenti e con telecamere con visioni notturna. Inoltre, alcuni campanelli Smart integrano anche la funzione di sensori di movimento, per controllare sempre l’accesso di casa. Combinando questi dispositivi ad una Smart Lock, cioè una serratura che rende intelligente la porta di casa, è possibile gestire da remoto anche l’accesso. Per aprire la porta non servono più chiavi fisiche, ma virtuali. Codici, letture delle impronte, riconoscimento facciali sono i principali esempi di funzionamento utilizzati oggi.

Controllo degli accessi, con campanelli e porte intelligenti

8. Dispositivi per la sicurezza smart

I dispositivi intelligenti per la sicurezza domestica sono molti, tra cui telecamere connesse, sensori e rilevatori di presenza. È chiaro che il principale vantaggio di questi dispositivi consiste nella connessione costante e in tempo reale con la propria casa. Le telecamere sono disponibili sia per interno, che per esterno. Inoltre, per aumentare la sicurezza di casa si possono installare anche dei sensori antiallagamento o di rilevamento fumi, andando oltre il solo tema antintrusione.

9. Dispositivi smart per aria pulita e salubre

I sensori per la qualità dell’aria assicurano il controllo della salubrità dell’aria interna, molto spesso trascurata. L’inquinamento indoor, infatti, può essere pericoloso tanto quanto quello esterno e rilevare la presenza di sostanze come l’anidride carbonica o i VOC (Composti Organici Volatili, tossici per le persone), permette di regolare nel modo adeguato la ventilazione degli ambienti e garantire il massimo benessere. Dispositivi smart per aria pulita e salubre

Questi sensori possono essere integrati in appositi dispositivi per la purificazione dell’aria che, oltre a monitorarne la qualità, si azionano e avviano il processo di purificazione. Il tutto, chiaramente, gestibile anche da remoto, con alert per il cambio del filtro e per condizioni critica di salubrità dell’aria.

10. Hub Smart Home, per ridurre il numero di App da utilizzare

Un Hub permette di collegare tutti i dispositivi smart installati, come una sorta di “accentratore”, a cui fanno capo tutti gli oggetti intelligenti di casa. Se ne trovano di diverse tipologie e marche, di marche quali Samsung, Apple, Amazon, che offrono prodotti progettati per diventare il vero e proprio cuore della Smart Home. In questo modo, si riducono anche le App necessarie per fa funzionare i differenti dispositivi, in quanto è tramite l’Hub e la relativa applicazione che si gestisce tutto.

11. Vasca da bagno e rubinetti intelligenti

Tra gli ultimi oggetti proposti per la Smart Home ci sono le vasche da bagno e i rubinetti intelligenti, a tratti quasi futuristici. Appena uscite o in fase di lancio, diverse vasche da bagno possono essere riempite, scaldate e svuotate da remoto, con lo smartphone o con la voce. Altre ancora integrano funzionalità come la produzione di vapori rilassanti o giochi di luci di diversa natura.

Rubinetto Grohe dotato di sensore
Rubinetto Grohe dotato di sensore

Anche i rubinetti possono essere azionati da remoto, accendendosi e regolando la temperatura in base a programmi o comandi vocali o grazie ad una lettura avanzata della gestualità.

 

Articolo aggiornato