Orticoltura urbana: come far crescere il tuo orto sul balcone in città

L’orticoltura sul balcone o terrazzo è un’attività divertente e creativa che permette di godere di prodotti freschi e a km 0. Esploriamo insieme alcune delle tecniche fondamentali per trasformare lo spazio esterno in una rigogliosa oasi verde.

A cura di:

Orticoltura urbana: come far crescere il tuo orto in città

Immagina di aprire la finestra che si affaccia sul tuo balcone e, anziché trovare sedie sbiadite e scope dimenticate, essere accolto da un’esplosione di colori, profumi e vitalità. È possibile creare un’oasi verde sul tuo balcone o terrazzo con ortaggi ed erbe aromatiche senza avere necessariamente il famoso “pollice verde”. Basta un pizzico di passione e di creatività per dedicarsi all’orticoltura in vaso e coltivare fiori, verdure, frutta che trasformano il tuo spazio esterno in un angolo di paradiso.

Orticoltura urbana: come far crescere il tuo orto in città

Con fantasia e pianificazione, chiunque può creare un piccolo orto sul balcone, coltivando erbe aromatiche che non solo aggiungono sapore alle nostre pietanze, ma offrono anche numerosi benefici ambientali. Piantare ortaggi, fiori ed erbe non solo trasforma il tuo balcone in uno spazio profumato e rilassante, ma contribuisce anche a ridurre l’inquinamento acustico, creando una barriera naturale contro i rumori della città.

Inoltre, coltivare il proprio orto aiuta a diminuire le “miglia alimentari”, riducendo l’impatto ambientale del trasporto di alimenti e promuovendo un consumo più sostenibile. Questo hobby rilassante e gratificante è alla portata di tutti, indipendentemente dallo spazio disponibile, e permette di godere dei benefici della natura direttamente a casa propria.

Orticoltura urbana: come far crescere il tuo orto in città
Chiunque può creare un piccolo orto sul balcone, coltivando dalle erbe aromatiche a piccole piante di verdura

La sicurezza prima di tutto

Vuoi dedicarti all’orticoltura in terrazzo? Per prima cosa fai un’attenta valutazione dello spazio a tua disposizione. È essenziale valutare la capacità del balcone di sostenere il peso delle piante e dei contenitori. La sicurezza deve essere la priorità assoluta.

Se lo spazio è limitato ma non vuoi rinunciare a un ricco orto, il giardinaggio verticale è una soluzione interessante da sperimentare.

Utilizzando scaffali, cestini sospesi, contenitori o tralicci, è possibile coltivare “in verticale”, ottimizzando lo spazio disponibile e aggiungendo un tocco estetico unico al tuo balcone.

Valuta l’esposizione al sole

Per garantire una crescita vigorosa e una resa ottimale delle piante nell’orto da balcone, ricorda di valutare l’esposizione al sole del tuo spazio esterno. Ortaggi, frutta ed erbe aromatiche devono ricevere una quantità adeguata di luce solare diretta, preferibilmente almeno 6-8 ore al giorno.

Posizionare le piante in zone dove ricevono la massima esposizione solare possibile è essenziale per promuovere una sana crescita.

Avete pensato al “fattore vento”? Il vento può danneggiare le piante, causare l’essiccamento del terreno e ridurre l’umidità atmosferica, quindi è importante scegliere piante robuste e posizionare eventuali protezioni o schermi per ridurre al minimo l’impatto del vento sulle colture. Prestare attenzione sia all’esposizione al sole che al vento ti aiuterà a coltivare un’oasi verde in modo rigoglioso.

Attenzione all’irrigazione

Oltre a scegliere un luogo vicino a una fonte d’acqua, è essenziale capire le esigenze idriche delle piante. Si consiglia di controllare regolarmente il terreno e di annaffiare ogni volta che risulta asciutto, aumentando la frequenza durante le calde giornate estive. Durante l’autunno e l’inverno, è importante ridurre le annaffiature al minimo, adattandole all’ambiente.

L’orticoltura moderna si avvale di una vasta gamma di metodi e tecnologie per garantire una crescita ottimale delle piante, riducendo al contempo lo spreco di risorse preziose come l’acqua. Tra questi, spiccano l’irrigazione a goccia e le fioriere autoirriganti, che rappresentano soluzioni efficienti e mirate.

L’irrigazione a goccia permette di fornire acqua direttamente alle radici delle piante, riducendo al minimo le perdite per evaporazione e il rischio di marciume radicale. Le fioriere autoirriganti, invece, offrono un sistema integrato che rilascia gradualmente acqua e nutrienti alle piante attraverso un serbatoio alla base del vaso.

Attenzione all’irrigazione
L’irrigazione delle piante è un fattore molto importante e da controllare con attenzione soprattutto nei mesi più caldi

 

La scelta dei vasi per l’orticoltura in terrazzo

L’orticoltura in vaso offre una soluzione versatile e accessibile per coltivare verdure rigogliose anche in spazi limitati come balconi e terrazzi. La scelta dei contenitori è fondamentale per il successo del nostro orto.

Utilizzare vasi troppo piccoli può ostacolare la crescita delle piante, impedendo lo sviluppo di radici forti e sane. È quindi essenziale selezionare vasi di dimensioni adeguate per le verdure e le erbe aromatiche che si desidera coltivare. I vasi in terracotta sono una scelta popolare ed economica, oltre a conferire un aspetto rustico agli spazi interni del balcone. Possono essere decorati con creatività, ad esempio dipingendo motivi colorati che aggiungeranno un tocco personale al tuo outdoor.

I contenitori di plastica rappresentano un’opzione colorata e funzionale, perfetti per chi vuole aggiungere vivacità al proprio orto e praticare il riuso creativo dei contenitori domestici. Inoltre, per ottimizzare lo spazio, si possono scegliere fioriere verticali, ideali per coltivare ortaggi ed erbe aromatiche anche in balconi di dimensioni modeste, sfruttando l’altezza e creando un giardino verticale rigoglioso e produttivo.

La scelta dei vasi per l’orticoltura in terrazzo
La scelta dei vasi per l’orticoltura in terrazzo è importante e va valutata bene in base alla disposizione e alla tipologia di pianta

 

Quali ortaggi e frutta posso piantare?

Dopo aver preso le dovute precauzioni, sistemato il terrazzo o il balcone e scelto i vasi per l’orticoltura arriva finalmente il momento di dedicarsi alla semina. Ma quali sono gli ortaggi più semplici da curare e adatti per un principiante? Secondo la guida di Compo tra i vegetali che possiamo piantare carote, ravanelli, lattuga, piselli, pomodori e bietole.

Spazio alla creatività: anche le fragole, la rucola, il sedano e il radicchio possono essere ospitate nei vasi disposti sul balcone.

Fare l’orto nei vasi sul balcone è un’ottima soluzione per chi vuole coltivare i propri ortaggi anche senza un giardino. Secondo i consigli di Compo, è essenziale disporre le piante in modo corretto per garantire loro il giusto spazio per crescere. Nei garden center e nei vivai si trovano spesso giovani piante da orto che, sebbene piccole, possono crescere notevolmente.

Quali ortaggi e frutta posso piantare?
Tra i vegetali che possiamo piantare sul nostro terrazzo ci sono le carote, i ravanelli, la lattuga, i piselli, i pomodori e le bietole

 

Le piante aromatiche

Un orto sul balcone non può dirsi tale senza vasi di piante aromatiche, il cui profumo invitante irradierà la casa e darà un tocco speciale ai piatti. La coltura in vaso può ospitare basilico, rosmarino, aneto, menta, prezzemolo e salvia.

Queste piante, oltre a essere semplici da coltivare, offrono una vasta gamma di sapori e profumi. Il basilico, immancabile nella cucina italiana, è una pianta che ben si predispone alla coltivazione in vaso, così come il rosmarino, che cresce spontaneamente nelle regioni mediterranee e predilige un’area soleggiata. L’aneto e la menta, perfetti per insaporire piatti estivi e cocktail, aggiungono freschezza e vivacità. La salvia, must have sui balconi di casa, e l’erba cipollina, con il suo gusto delicato, arricchiranno ulteriormente le pietanze. Infine, l’origano, amante del sole diretto, completerà la collezione di erbe aromatiche da balcone, rendendo le ricette profumatissime.

Le piante aromatiche
Un orto sul balcone non può dirsi tale senza vasi di piante aromatiche

 

Orto in vaso: gli errori da evitare

Far crescere erbe aromatiche ed ortaggi è una pratica divertente, ma occorre evitare alcuni errori comuni che potrebbero compromettere il risultato.

Uno di questi è l’uso eccessivo di vasi piccoli, che rende difficile innaffiare correttamente le piante e dà al balcone un aspetto disordinato. Inoltre, questo limita la varietà di piante che si possono coltivare. È essenziale garantire un buon drenaggio: l’acqua in eccesso che gocciola dai vasi potrebbe disturbare i vicini sottostanti. Pertanto, investire in un sistema di irrigazione efficace o imparare a riconoscere le esigenze idriche delle piante è cruciale.

Molti ortaggi ed erbe aromatiche crescono bene in contenitori, ma è fondamentale scegliere la giusta dimensione del vaso per evitare stress alle piante e assicurare una produzione abbondante. Vasi troppo piccoli richiedono irrigazioni frequenti, specialmente nei periodi caldi, e possono limitare notevolmente la crescita e la resa delle piante.