Come risparmiare energia in casa con i dispositivi IoT

Illuminazione smart, prese intelligenti, home automation: i dispositivi IoT sono un valido aiuto per il risparmio energetico e il raggiungimento degli obiettivi sostenibili.

A cura di:

Come risparmiare energia in casa con i dispositivi IoT

Il risparmio energetico è un tema caldo che si muove di pari passo con la pressante necessità di attuare uno sviluppo sostenibile, in piena linea con gli obiettivi prefissati nell’Agenda 2030, il programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel 2015 dai governi dei Paesi membri dell’ONU.

La strada da intraprendere per raggiungere questo traguardo cruciale non è legata solo alle scelte politiche globali. Ne siamo tutti responsabili. Ma come fare? Il punto di partenza sono le nostre abitudini quotidiane. Dobbiamo focalizzare l’attenzione su una corretta gestione delle risorse energetiche di cui disponiamo, evitando sprechi che, oltre a impattare negativamente sull’ambiente, pesano sui nostri bilanci familiari.

Dispositivi IoT per risparmiare sui consumi

Una buona parte dei nostri consumi energetici si condensa all’interno delle mura domestiche, dove ogni giorno utilizziamo elettrodomestici e apparecchi elettronici di ogni tipo. Lavatrici, lavastoviglie, asciugatrici, condizionatori, televisori, computer, stampanti, modem, smartphone, tablet: l’elenco è potenzialmente interminabile.

Fortunatamente, per risparmiare energia in casa ci vengono in aiuto le tecnologie Internet of Things, offrendoci un numero crescente di soluzioni per controllare i nostri consumi. Scopriamone alcune.

Dispositivi IoT: comandare la luce con Google HomeIlluminazione Smart

Ciò che non può mancare all’interno di una Smart Home è l’illuminazione Smart prevede l’utilizzo di lampade LED che garantiscono un significativo risparmio energetico, a cui si affianca una funzionalità wireless. I dispositivi comunicano tramite Wi-Fi con telecomandi e App, che consentono non solo di spegnere e di accendere le luci in casa da remoto ma anche di regolarne l’intensità luminosa, ottimizzandola in base alle necessità del momento. Il controllo rapido e diretto sulla luce garantisce così un’ulteriore riduzione del consumo di elettricità.

Gran parte delle lampade intelligenti sono inoltre compatibili con gli assistenti vocali come Google Home e Alexa, assicurando una più facile fruibilità da parte dei consumatori che le scelgono come soluzione di illuminotecnica per le proprie abitazioni.

Prese Intelligenti

Oltre a poter attivare e disattivare i dispositivi a comando tramite App dedicate, diversi modelli di prese Smart questi dispositivi IoT sono in grado di tracciare il consumo di energia elettrica in tempo reale. In questo modo, si ha l’opportunità di monitorare costantemente il dispendio energetico prodotto dagli apparecchi che sono collegati alle prese, potendo agire di conseguenza.

Anche questa tipologia di prodotti è nella maggior parte dei casi compatibile con i principali assistenti vocali che ne permettono il pieno controllo.

Risparmiare energia con il misuratore di corrente

I misuratori di corrente wireless sono dispositivi IoT molto versatili che consentono di scoprire quali dispositivi o elettrodomestici sono responsabili della maggior parte dei consumi elettrici in casa. Attraverso questi apparecchi si può individuare anche la presenza di eventuali sprechi, oltre che conoscere nel dettaglio quanto incide ciascun dispositivo domestico sulla bolletta in termine di costi.

I dati vengono raccolti in tempo reale. Risultano perciò facilmente analizzabili da parte dell’utente che può tenere sotto controllo i propri consumi, effettuando tutti gli interventi del caso e riuscendo così a risparmiare energia in casa.

Sistemi di Home Automation

I sistemi di Home Automation, noti anche come domotica, permettono di rendere intelligenti le nostre case, gestendo l’insieme dei vari apparecchi e impianti presenti al loro interno. Tra le varie caratteristiche, questi sistemi sono in grado di gestire gli impianti elettrici e di climatizzazione, assicurando grandi benefici sul fronte del risparmio energetico.

In genere, sono tutti ideati secondo criteri user-friendly che li rendono perciò facilmente gestibili da parte degli utenti. Grazie alla tecnologia wireless, i sistemi di Home Automation sono inoltre utilizzabili da remoto, offrendo così un controllo costante di gran parte degli apparecchi elettrici presenti tra le mura domestiche. Tale monitoraggio favorisce, a sua volta, una riduzione nei consumi energetici. Mediante questi dispositivi IoT si può ad esempio impostare lo spegnimento automatico dei condizionatori in determinate situazioni, ma anche regolare l’intensità dei dispositivi luminosi. Il tutto a vantaggio dell’ambiente e dell’economia domestica.