Gli assistenti vocali, presenti in una casa su 2 connessa!

Presenti nello smartphone, nel tablet, nel computer o all’interno degli speaker, gli assistenti vocali sono diventati i nostri “amici” più cari e ricercati… Oramai chiediamo a loro davvero qualsiasi cosa… Che ore sono? Portami a casa… Che tempo farà domani? Cercami immagini di…  Ma come funzionano esattamente e quanti ce ne sono in commercio?

A cura di:

Indice degli argomenti:

Alzi la mano chi non ha in casa un assistente vocale? Basta fare un piccolo sondaggio anche all’interno della propria famiglia o compagnia di amici, e ci si accorge subito che oramai questi “amici domestici” sono diventati popolarissimi anche tra i più giovanissimi. Ma sappiamo esattamente tutti cosa sono e come funzionano?

Cosa sono gli assistenti vocali?

Gli assistenti vocali o smart speaker sono dispositivi hardware dotati di microfoni, casse, un collegamento Wi-Fi e software molto elaborati che utilizzano l’Intelligenza Artificiale – IA. Tutto questo permette a loro di interagire con l’uomo attraverso il solo utilizzo della voce.
L’Intelligenza Artificiale è la vera protagonista di questi dispositivi: infatti grazie proprio a questo algoritmo informatico questi dispositivi sono in grado di compiere poche o tante funzioni a seconda della necessità, con estrema velocità e precisione, ed è proprio da questa che i principali produttori di assistenti vocali stanno basando il loro successo o insuccesso.

L’assistente vocale viene visualizzato come applicazione, e deve essere installato su uno smart speaker o su uno smartphone (Android o Apple). Solo dopo questo passaggio l’assistente vocale sarà in grado di eseguire comandi vocali ricevendoli direttamente dalla voce dell’uomo, senza alcun bisogno di toccare la tastiera del dispositivo con risposte vocali e sonore immediate e molto precise.

Cosa fanno gli assistenti vocali?

Come abbiamo detto, la tecnologia degli assistenti vocali o smart speaker si basa sull’intelligenza artificiale: ciò vuol dire che, grazie al machine learning, sono in grado di riconoscere il linguaggio naturale delle persone, ma anche di attivare meccanismi di auto-apprendimento facendoli evolvere ad ogni utilizzo, raccogliendo dati e apprendendo abitudini e preferenze del proprio padrone, così da interagire con gli utenti in maniera sempre più puntuale e pertinente.

Occorre però pronunciare delle parole di attivazione, le cosiddette wake-up word, per far “accendere” i nostri dispositivi. Ciascun dispositivo ovviamente ha la sua parola magica di riferimento. Ad esempio: “Alexa”, “Hey Siri”, “Ok Google” sono alcune delle parole di accensione degli assistenti vocali, che, insieme ad altri dispositivi smart presenti all’interno di una casa connessa, semplificano la vita domestica di tutti i giorni, consentendo di controllarne molti aspetti attraverso comandi impartiti a voce.

Tramite queste tecnologie, possiamo quindi ordinare al nostro smart speaker di eseguire molte delle attività che fino a qualche anno eravamo soliti svolgere da soli, come ad esempio accendere la musica, abbassare le luci, comunicare al robot di casa che può iniziare a preparare la cena… chiedere allo smartphone di programmarti la prossima visita medica… ecc. ecc.

Quanti sono gli assistenti vocali?

Gli assistenti virtuali vengono utilizzati oramai da tutte le generazioni, dai più giovanissimi fino ad arrivare alle persone più anziane, ma forse le più “ghiotte” di queste tecnologie.
Tra gli assistenti virtuali più conosciuti e utilizzati presenti sul mercato italiano ci sono cinque modelli:

• Alexa di Amazon
• Google Assistant
• Siri
• Cortana
• Bixby

Amazon Alexa
Amazon Alexa, detto Alexa, è l’assistente personale intelligente sviluppato dall’azienda statunitense Amazon.

Alexa di Amazon

Amazon Alexa, detto Alexa, è l’assistente personale intelligente sviluppato dall’azienda statunitense Amazon. Alexa di Amazon si trova anche nei dispositivi Amazon Echo Dot. La sua parola di attivazione è “Alexa”, ma è anche possibile scegliere le parole “Echo”, “Computer” o “Amazon”, in base al dispositivo. Come tutti i dispositivi, può svolere funzioni semplici, come inviare messaggi, riprodurre musica in podcast e radio utilizzando servizi e piattaforme, gestire liste, impostare sveglie e agende, effettuare streaming di brani musicali e podcast, fornire previsioni meteo, informazioni sul traffico, ordinare cibo da asporto, e comunicare news in tempo reale. Alexa può interagire e controllare, individualmente o in gruppo, diversi dispositivi connessi all’interno della propria abitazione, come domotica, termostati, lampadine, interruttori, telecamere, videocitofoni, serrature, robot, aspirapolvere, pc… Dispone di funzioni native per gli utilizzi più comuni, ma se invece si vogliono utilizzare comandi più complessi, possono essere ricercate tramite altre skill (app).

Google Assistant
Google Assistant è un assistente virtuale sviluppato da Google.

Google Assistant

Google Assistant è un assistente virtuale sviluppato da Google. A differenza di Google Now, l’Assistente Google può eseguire conversazioni con l’utente. Inizialmente era disponibile su una cerchia stretta di dispositivi e solo in paesi di lingua inglese, ma col tempo sono riusciti anche loro ad estendersi, e arrivare su una varietà di dispositivi, tra cui automobili e dispositivi per la domotica, e aggiungere la lingua italiana dal 2017. Tramite la parola di attivazione “Ok Google”, anche questo dispositivo riesce a gestire numerose funzioni, dalle più semplici alle più complicate e di precisione, come il supporto input tramite tastiera, l’identificazione di oggetti tramite la fotocamera del dispositivo e la possibilità di effettuare pagamenti e invii di denaro. Google Assistant è presente anche nei dispositivi Google Home.

Siri
Siri è l’assistente virtuale sviluppato da Apple Inc.

Siri

Siri è l’assistente virtuale sviluppato da Apple Inc. e presente in tutti i suoi dispositivi.
Il software si adatta e modifica in base ali utilizzi dell’utente, e restituisce risultati sempre personalizzati. Parola di attivazione: “Hey Siri”! Sa gestire funzioni semplici come controllare una notizia, fare dei calcoli, trovare tutte le foto dei tuoi bambini, localizzare il punto in cui hai parcheggiato, chiamare un taxi, impostare sveglie, timer e promemoria, dare indicazioni stradali, mostrare l’agenda della giornata. Siri sa fare tutto questo e molto di più, soprattutto gestire funzioni legate al mondo della smart home. Può controllare impianti ed elettrodomestici smart, verificarne lo stato e gestire tanti altri comandi in una volta sola, con la voce. Usa l’app Casa per impostare una scena che apre il garage e la porta d’ingresso e accende automaticamente le luci non appena dici “Sono a casa”. In più, con i comandi rapidi di Siri hai un modo velocissimo per usare le tue app. Siri è presente anche nell’Home Pod.

Cortana

Cortana è il software di assistenza e riconoscimento vocale sviluppato da Microsoft.
Cortana permette conversazioni, invio SMS, impostazione di promemoria, abilitare e disabilitare funzionalità del telefono o del PC e ottenere informazioni in Internet (meteo, indicazioni stradali, numeri di telefono, dati inerenti spettacoli al cinema…). In aggiunta l’assistente personale fornisce notifiche proattive in merito a imminenti riunioni, traffico o notizie di interesse dell’utente.
Con Cortana è possibile creare dei promemoria basandosi su data, ora, e luogo. È inoltre possibile creare dei promemoria che si attivano quando si chiama la persona desiderata. Cortana, all’avvio, permette di mostrare argomenti di interesse utili all’utente, i quali possono poi essere cambiati in un secondo momento in base alle necessità e abitudini dell’interessato.

Bixby
Bixby è un assistente virtuale, sviluppato da Samsung Electronics,

Bixby

Bixby è un assistente virtuale, sviluppato da Samsung Electronics, e rappresenta un’importante evoluzione di S Voice, l’app di assistente vocale di Samsung introdotta nel 2012 con il Galaxy S III, che Bixby va a sostituire nelle funzionalità. Bixby controlla in modo pratico tutti i tuoi dispositivi Galaxy come smartphone, Tab, Watch, Buds e impara a conoscere le preferenze e interagisce con le app preferite. Se i dispositivi sono connessi a SmartThings, Bixby è subito pronto ad ascoltare ed eseguire i tuoi comandi soltanto con la tua voce. Dalle funzioni semplici come cambiare canale TV, spegnere le luci di notte, quando si pronuncia la frase di attivazione (configurata in precedenza), Bixby eseguirà più task in un ordine specifico. Ad esempio, Bixby può darti il buongiorno leggendo ad alta voce i tuoi messaggi, ricordandoti il programma della giornata e avviando la playlist che hai creato per l’ufficio. Bixby è disponibile in diverse lingue, anche in italiano!