Sicurezza elettrica: 10 regole per vivere bene la casa

Sicurezza elettrica e innovazione tecnologica sono il focus della campagna di sensibilizzazione “La Casa SI Cura” promossa dall’Associazione Prosiel. L’obiettivo è di veicolare messaggi utili per la gestione consapevole dell’impianto elettrico casalingo.

sicurezza elettrica: 10 regole

Ridurre il rischio di incidenti – soprattutto nella sicurezza elettrica – nelle abitazioni degli italiani è l’obiettivo che Prosiel – Associazione senza scopo di lucro i cui soci sono i principali attori della filiera elettrica – intende perseguire con la campagna di sensibilizzazione “La Casa SI Cura”. Il progetto coinvolge produttori, professionisti, associazioni e istituzioni lungo un arco temporale di tre anni.

L’obiettivo è veicolare messaggi utili per la gestione consapevole dell’impianto elettrico casalingo, sia attraverso una serie di eventi che toccheranno 10 città italiane tra maggio e novembre 2022, durante i quali si potranno ricevere informazioni sulla corretta gestione dell’impianto domestico e richiedere controlli a domicilio, sia tramite il sito www.lacasasicura.org che riporterà informazioni, approfondimenti, articoli, video sul tema.

La sicurezza elettrica nei piccoli gesti quotidiani
Campagna di sensibilizzazione “La Casa SI Cura” promossa da Prosiel, Associazione senza scopo di lucro i cui soci sono i principali attori della filiera elettrica.

 

La sicurezza elettrica nei piccoli gesti quotidiani

Bastano poche e semplici regole nella vita di tutti i giorni per migliorare la sicurezza elettrica della propria casa.

Ecco le 10 buone pratiche “salvavita” da seguire:
1. Non lasciare apparecchi elettrici accesi che potrebbero causare un incendio
2. Non coprire luci e apparecchi di illuminazione con panni, fogli di giornale o altri materiali incendiabili
3. Non utilizzare apparecchi elettrici nelle vicinanze di liquidi infiammabili
4. Non utilizzare tappeti o simili per coprire prolunghe a pavimento
5. Non sovraccaricare mai le prese multiple (“ciabatte”) oltre la soglia di potenza indicata
6. Non togliere la spina dalla presa tirando il cavo
7. Non posizionare il frigorifero vicino a fonti di calore
8. Non utilizzare elettrodomestici con mani bagnate
9. Non utilizzare apparecchiature elettriche per scopi non previsti dal costruttore
10. Non intervenire sull’impianto elettrico senza aver tolto prima la corrente dall’interruttore generale.

Come mantenere efficiente l’impianto elettrico

Oltre a queste dieci buone pratiche, Prosiel sottolinea l’importanza di mantenere efficiente l’impianto elettrico delle abitazioni. Per farlo è bene, ad esempio, ricorrere sempre a imprese abilitate, richiedere la Dichiarazione di Conformità, sostituire le prese danneggiate, verificare la presenza della marcatura CE.

Tutti questi comportamenti sono ancor più importanti alla luce delle nuove abitudini di vita post Covid poiché la casa, tra domotica e smart working, ormai è un vero e proprio centro polifunzionale in cui vivere e lavorare. Ottimizzare gli spazi di casa è la vera esigenza di oggi, non solo a livello di ambienti (e quindi di divisioni spazi e isolamento acustico), ma soprattutto per quello che riguarda l’aspetto funzionale e tecnologico, trasformando la propria abitazione in una vera e propria smart home all’insegna di comoditàsicurezza, ed efficienza energetica.