Riscaldamento Smart: la tecnologia che aiuta a ridurre le bollette

Il riscaldamento smart, grazie alla tecnologia e alla connessione Internet, permette di risparmiare energia e aumentare il comfort, con il massimo della comodità.

A cura di:

Riscaldamento Smart: la tecnologia che aiuta a ridurre le bollette

Indice degli argomenti:

Il riscaldamento smart è un sistema per la climatizzazione di casa che, grazie all’innovazione dei componenti che lo compongono, permette di ridurre gli sprechi di energia e di assicurare il massimo comfort. Gli elementi principali che compongono il sistema non cambiano rispetto alle soluzioni tradizionali: c’è un generatore di calore (ad esempio, la caldaia), un sistema di distribuzione (come i termosifoni o il pavimento radiante) e un impianto di termoregolazione (il termostato). La differenza consiste che tutti questi componenti possono essere controllati in modo evoluto, grazie al fatto che possono essere collegati alla rete Wi-Fi.

Ridurre le bollette, soprattutto in questo periodo storico, è una priorità per tutti, per questo è importante sapere che un impianto di riscaldamento smart può essere realizzato anche negli edifici esistenti, trasformando quello installato. Le soluzioni sono diverse, è possibile installare una nuova caldaia o pompa di calore intelligente, un termostato smart o delle elettrovalvole connesse.

I vantaggi del riscaldamento smart

Funzionamento: accendere il riscaldamento con il cellulare

Al di là di quale soluzione si decida di installare, tutta la tecnologia precedentemente nominata ha in comune il fatto di assicurare all’utente un controllo avanzato del riscaldamento. Questo significa poter accendere, spegnere e programmare il suo funzionamento anche da remoto, tramite un semplice smartphone. Tutto l’impianto viene connesso a Internet e per questo si parla di Internet of Things.

Dopo di che, per trasformare il proprio telefono in un “telecomando”, generalmente è sufficiente scaricare un’App, ad esempio, fornita dal produttore del termostato smart o della caldaia acquistata. A questo punto, sfruttando Wi-Fi e Bluetooth, l’impianto e l’App comunicano. Di conseguenza è possibile fare tutta una serie di azioni, tra cui anche accendere il riscaldamento senza essere fisicamente a casa. Tramite lo smartphone si possono eseguire diversi comandi, ma anche conoscere i consumi e consultare informazioni in merito al funzionamento dell’impianto.

Come rendere smart il riscaldamento?

Come rendere smart il riscaldamento?

Una prima possibilità per rendere smart il riscaldamento domestico è quella di sostituire la caldaia esistente. Si tratta di una scelta particolarmente vantaggiosa quando è comunque necessario cambiarla, ad esempio perché vecchia e poco efficiente. In questi casi è opportuno rivolgersi a un termotecnico, così da scegliere il nuovo impianto in modo adeguato, considerando anche altre caratteristiche, quali la potenza. Sarà lui a consigliare quali caldaie e condizionatori intelligenti installare.

Questi nuovi impianti, anche senza aggiungere ulteriori dispositivi, possono essere regolati in ogni momento anche con lo smartphone. Una soluzione molto comoda e funzionale. Il principale “contro” da considerare è che il costo di questi impianti è maggiore rispetto a quelli tradizionali.


termostato intelligente

Un’alternativa: il termostato smart

Se non si vuole o non si deve sostituire la caldaia, si può comunque controllare il funzionamento del proprio impianto di riscaldamento tramite un’App, installando un termostato intelligente.

Il termostato smart è l’evoluzione dei cronotermostati classici, a cui si aggiunge la possibilità di connettere il dispositivo alla rete e gestirlo a distanza. Chiaramente, in questo caso la spesa è molto più bassa, considerando che anche i modelli di alta gamma non superano i 250-300 euro. In questo modo, però, non si collega alla rete la caldaia, ma il dispositivo che la controlla.

Installando un termostato smart è comunque possibile accendere, spegnere e regolare il riscaldamento da remoto e avere sempre la temperatura giusta al momento giusto. Inoltre, ci sono alcune funzionalità aggiuntive molto interessanti: alcuni termostati con localizzazione GPS rilevano la presenza delle persone, piuttosto che l’arrivo a casa dei proprietari, regolandosi in automatico.

Termosifoni, anche le valvole termostatiche diventano intelligenti

Le valvole termostatiche che si installano sui radiatori possono, proprio come il termostato, essere acquistate con la connessione Wi-Fi. Il loro funzionamento non si discosta molto da quanto visto per le soluzioni precedenti, con la differenza che agiscono direttamente sul radiatore su cui sono installate e non sull’intero impianto.

Una valvola termostatica intelligente è controllabile da remoto e permette, come quelle tradizionali, di aprire o chiudere la valvola attraverso cui arriva acqua al termosifone. Si possono impostare temperature di riferimento, ma anche accendere o spegnere dall’App.

Come si è visto, quindi, non mancano le possibilità per rendere il riscaldamento di casa più efficiente e intelligente, basta solo scegliere la soluzione che fa al proprio caso.

Risparmiare energia con il riscaldamento intelligente

Risparmiare energia con il riscaldamento smart

Al di là di quale strada si scelga, risparmiare energia con il riscaldamento intelligente è semplice. Grazie a un maggior controllo del funzionamento dell’impianto, soprattutto durante i mesi invernali, le bollette si riducono e il benessere cresce. Oltretutto, si tratta di soluzioni molto meno invasive rispetto agli interventi di efficientamento energetico dell’involucro, come l’isolamento.

Non si può dire che una caldaia intelligente risolva tutti i problemi di un edificio male isolato, ma è vero che la tecnologia è di aiuto quando si parla di gestione e regolazione dell’impianto: i dispositivi sono connessi alla rete sono in grado di raccogliere e scambiare informazioni, rendendo sempre più precisa la regolazione e bilanciando la necessità degli utenti, con le buone pratiche per il risparmio energetico. B

asti pensare al fatto che i termostati smart possono anche rilevare finestre aperte, imparare dalle abitudini di chi vive la casa e conservare uno storico dei consumi, ottimizzando il funzionamento dell’impianto. Altro aspetto sicuramente importante di una caldaia intelligente è la possibilità di rilevare guasti o problemi in modo tempestivo, evitando da un lato di lasciare la casa fredda all’improvviso, dall’altro di prevenire malfunzionamenti che causano sprechi energetici inutili.

Infine, le valvole termostatiche possono essere abbinate ad un termostato o una caldaia smart, per non riscaldare tutte le stanze, anche quando l’impianto non prevede una regolazione per zone o per singolo ambiente.

 

Articolo aggiornato