Vademecum per chiudere la casa in sicurezza

Come proteggere la casa da guasti elettrici, attacchi cyber e furti estivi: IMQ ha predisposto un vademecum con i consigli degli esperti per chiudere la casa in sicurezza

A cura di:

Vademecum IMQ per chiudere la casa in sicurezza

Indice:

L’estate è ormai alle porte e dopo tanti mesi trascorsi tra le mura domestiche, l’idea di trascorrere un po’ di giorni fuori casa e in viaggio inizia a prendere vita. Ma per un’estate tranquilla è fondamentale proteggere la casa da guasti elettrici, attacchi cyber e furti estivi. Come chiudere la casa in sicurezza? L’ultimo rapporto sulla filiera della sicurezza italiana ha evidenziato la paura per la casa e la ricerca di soluzioni per proteggerla. IMQ ha predisposto un vademecum con i consigli degli esperti.

Chiudere la casa in sicurezza significa prevenire tante piccole problematiche con semplici accortezza. Ad esempio è meglio evitare che gli apparecchi elettrici ed elettronici restino in stand-by. Non solo per una questione di risparmio energetico ma anche per evitare guasti durante l’assenza. È bene dunque scollegare computer, stereo, TV, consolle e videogiochi, smart home device.

Per quanto riguarda la televisione occorre anche disconnettere il collegamento dell’antenna TV per evitare che un fulmine possa danneggiare l’apparecchio.
Se si decide di non scollegare l’impianto elettrico e quindi non staccare l’interruttore generale, è buona norma scollegare tutti gli elettrodomestici non indispensabili staccando la spina. Inoltre eliminare funzioni automatiche e timer che sono stati impostati per accendere il climatizzatore o altri apparecchi smart.
Spegnere l’interruttore a cui è collegato il piano a induzione di ultima generazione.

Smart home sicurezza

Come proteggersi dagli allagamenti

Oltre a controllare che bagni e lavanderia non abbiano macchie o infiltrazioni, è bene chiudere i rubinetti dell’acqua prima di partire. In casa sono presenti sia i rubinetti generali dell’acqua sia il rubinetto della lavatrice e della lavastoviglie.
Evitare di tappare scarichi di lavabi, docce e vasche da bagno.

Evitare fughe di gas

Se in casa è presente uno scaldabagno è importante spegnerlo. Nel caso si abbia il piano cottura a gas è bene procedere alla chiusura dell’impianto generale tramite apposito rubinetto di erogazione.

Chiudere la casa in sicurezza: porte e finestre

Chiudere la casa in sicurezza significa significa evitare che ladri e malintenzionati tentino di entrare in casa. Occorre assicurarsi che porte, finestre, grate e cancelletti siano chiusi, che l’impianto di allarme sia attivo. In questo caso è bene accertarsi che non sia collegato all’interruttore generale della corrente elettrica.
I più recenti sistemi di allarme sono collegati agli smartphone per monitorare 24h su 24h la propria abitazione anche a distanza. In questo caso accertarsi del corretto funzionamento e verificare la connessione.

Come proteggere da un attacco informatico la casa

Nel 2020 i crimini informatici sono aumentati, nelle case sono sempre più presenti oggetti smart, elettrodomestici connessi. Una casa smart necessita di accorgimenti importanti soprattutto dal punto di vista digitale.
Quando si va in vacanza è bene disconnettere dalla rete Internet tutti quei dispositivi smart – smart TV, assistenti vocali o robot domestici – che non verranno utilizzati. Inoltre, per evitare uno spreco di energia o un guasto dovuto a un black-out o un abbassamento di corrente, è bene scollegarli direttamente dalla presa elettrica.

Per quanto riguarda l’impianto di videosorveglianza e allarme o i sistemi di irrigazione è importante ridurne la vulnerabilità inserendo:

  • password personalizzate e complesse al posto di quelle preimpostate;
  • attivare l’autenticazione a due fattori attraverso apposita app o codice su smartphone. Questa soluzione richiede infatti l’approvazione del proprietario;
  • impostare diverse reti Internet con livelli di sicurezza differenziati per evitare che venga compromessa l’intera rete.

chiudere la casa in sicurezza

Ulteriori consigli precauzionali

In un mondo particolarmente connesso come quello in cui viviamo, è importante prestare attenzione all’utilizzo dei social network. Per i malintenzionati è semplicissimo scoprire chi è in vacanza, dove e per quanto tempo. Quindi tra i consigli per chiudere in sicurezza la casa, troviamo anche quello di fare attenzione a cosa si decide di postare sulla propria pagina Facebook.

Verificare che la propria casella postale non sia piena di corrispondenza o volantini di offerte già prima della partenza poiché sarebbe un chiaro segnale di assenza. Sospendere l’invio di abbonamenti a giornali o altre consegne o chiedere un supporto ai vicini o al portiere.




Articolo realizzato in collaborazione con...